Terni, una città commossa dà l'ultimo saluto a d. Edmund. Latini: "Addio a un amico, uomo buono e generoso"

In molti si stanno mobilitando per dare l'ultimo saluto a d. Edmund, che dal 2005 era parroco di San Matteo, nel quartiere ternano di Campitello. Il ricordo del sindaco Latini.

"Apprendo con grande rammarico la notizia della scomparsa di don Edmund Kamiński, parroco della chiesa di San Matteo. Esprimo profondo cordoglio per la perdita di un amico, di un uomo buono, di una guida spirituale per tanti giovani, che con generosità e altruismo si è sempre messo a disposizione della comunità". Queste le parole commosse del sindaco Leonardo Latini, rilasciate sulla sua pagina Facebook e che si aggiungono al ricordo di mons. Piemontese.

D. Edmund si era spento attorno alle 20.30 del 26 luglio nel reparto di terapia intensiva. Era stato ricoverato dopo essere stato travolto da un autobus mentre si muoveva in bicicletta nel pomeriggio di sabato 25 luglio nei pressi di Acquavogliera (San Gemini). 

La città in fila per l'ultimo saluto

Una città e un quartiere che si sono risvegliati nel ricordo commosso del parroco. Una giornata, quella di oggi, segnata da un pellegrinaggio incessante verso la chiesa di San Matteo per salutare e ricordare nella preghiera un uomo di chiesa prodondamente vicino alle persone. 

Il cordoglio del Movimento Cinque Stelle

"Come gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle esprimiamo profondo rammarico per la perdita prematura a soli 54 anni di don Edmund Kaminski. Un sacerdote che nel suo percorso ha saputo unire la virtù della concretezza a quella della fede. Una persona che sapeva tendere le braccia e lasciare una profonda testimonianza anche a chi non aveva la sua stessa propensione religiosa.

Oggi - affermano - siamo più poveri ed abbiamo perso un custode dall'occhio attento rivolto sempre al suo gregge. In una realtà di provincia come la nostra, per un giovane cresciuto tra il cemento e le storie di periferia incontrare nel suo percorso una persona come padre Edmund poteva realmente fare la differenza tra una scelta giusta o una sbagliata. Oggi dopo la perdita di due giovani ci troviamo a piangere la scomparsa prematura di un uomo che dopo l'esperienza in missione ha dato tutto per la nostra comunità. Per questo riteniamo doveroso unirci al dolore e al cordoglio che sta unendo per l'ennesima volta in pochi giorni la città di Terni."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

Torna su
TerniToday è in caricamento