rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Terni Valley riparte all’assemblea pubblica: "Siamo responsabili del futuro nostro e della città"

Appuntamento sabato 2 dicembre presso la libreria Feltrinelli a partire dalle 16

Una ‘nuova’ fase per Terni Valley. Il direttivo annuncia che sabato 2 dicembre (ore 16) si svolgerà la prima assemblea pubblica, presso la libreria Feltrinelli. A tal proposito: “Come da sette anni a questa parte e come nei cinque anni passati abbiamo dimostrato ogni giorno, non ci rassegniamo, non ci facciamo da parte e continuiamo a provarci. Immaginare una città dove tutte e tutti, soprattutto i più giovani, possano partecipare. Dove la sinistra non sia reazione e conservazione, così come la hanno giudicata le elettrici e gli elettori alle ultime elezioni, ma finalmente forza capace di raccontare il futuro e il rinnovamento. Di invertire quella rotta di disincanto e disillusione dalla partecipazione alla vita politica”.

L’evento: “Quello di sabato è un piccolo primo passo per riprendere il confronto, la condivisione e la progettazione con chi è stanco di una politica fine a se stessa, di politici che non cambiano mai, intenti solo a distruggere i faticosi percorsi costruiti dalla città, per poi lamentarsi e prendersela con gli elettori. Mai colpa loro, sempre degli altri. Ciascuno di noi è tuttavia responsabile del proprio futuro e di quello della nostra città. Ciascuno di noi deve poter scegliere di non restare a lamentarsi e subire gli eventi, ma partecipare e guidarli".

Verso l'assemblea: "Con questo spirito, la nostra associazione, consapevole delle difficoltà del momento, della delusione e dell’amarezza che vivono tante giovani donne e tanti giovani uomini di sinistra, costretti ad andare altrove grazie all’incapacità di apparati sordi e ciechi, decide di rimettersi in cammino. Sarà un cammino impegnativo – concludono - ma vale la pena finalmente iniziarlo. Se non lo faremo noi, non lo farà nessuno per noi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni Valley riparte all’assemblea pubblica: "Siamo responsabili del futuro nostro e della città"

TerniToday è in caricamento