Terni si illumina di nuovo, via ai lavori di manutenzione: la mappa di tutte le vie interessate dai cantieri

Dal 15 ottobre l’Asm inizierà gli interventi sugli impianti di pubblica illuminazione della città. Salvati: più luce, meno consumi, più sicurezza. Saranno sostituite anche le lampade della stella di Miranda

Due mesi e mezzo per dare a Terni una “nuova” luce. “Più luce, meno consumi più sicurezza: dal 15 ottobre l’Asm inizierà i lavori di manutenzione straordinaria sugli impianti di pubblica illuminazione commissionati dal Comune di Terni. I lavori, che interesseranno buona parte della città, saranno ultimati entro il prossimo 31 dicembre”.

Così Benedetta Salvati, assessore comunale ai lavori pubblici, che parla di “lavori indispensabili per la gestione efficiente ed in sicurezza degli impianti e necessari alla ristrutturazione, al miglioramento energetico, all’adeguamento tecnologico ed al ripristino degli impianti più vecchi”.

In particolare, l’Asm procederà alla sostituzione di 26 torri faro sia fisse che a piattaforma mobile. “Allo stato attuale, la maggior parte delle torri faro installate a metà degli anni ’80 presenta molte criticità sia dal punto di vista sia elettrico che meccanico”. Saranno sostituiti sia i pali che le lampade, con un risparmio di oltre l’80% rispetto al consumo precedente. In particolare l’incrocio tra via Leopardi e viale dello Stadio e la zona pedonale e di accesso alle case ed alla rotatoria di via Marzabotto beneficeranno di un notevole miglioramento dell’illuminazione che sarà a led.

Per quel che riguarda i pali dei lampioni, l’Asm ha provveduto a verificare 767 sostegni che rappresentano oltre il 30% dei pali verniciati installati. Sono state riscontrate alcune criticità specie per i pali più vecchi, come corrosione, piccoli fori, ammaccature: per questo, 74 pali saranno sostituiti.

Le vie interessate dalla sostituzione dei vecchi lampioni sono: via Montegrappa, via Venti Settembre, via Peschiera, via Palestro, via Marzabotto, via Colombo, via Rismondo, via Baracca, via della Vittoria, via Sauro, via M. Claudio, via S. Antonio, via volta, via F. Cesi, via Piemonte, zona Fiori, via del Sersimone, via Carnia, via del Rubbio, via S. Efebo, via Di Vittorio, via S. Valentino, via Aleardi, via P. Divi, via Lessini, via Capponi, via Gabelletta, via Bartocci, via Val di Serra, via Cascata, viale Leopardi, via Marzabotto, via Venti Settembre, via Maestri del Lavoro.

La manutenzione che prenderà il via il 15 ottobre riguarderà anche la sostituzione di 140 corpi illuminanti a vapori di mercurio con nuove lampade più efficienti e a basso consumo. Ecco le zone interessate alla sostituzione delle vecchie lampade: Collestatte paese, Collestatte piano, vocabolo Fossato, vocabolo Giuncano, via Madonna della strada (zona Valnerina), strada di Torrione, via Piemonte, strada di San Fortunato, strada di San Clemente, strada di Toano, via del Torrente, strada di Tuillo, strada di Crapiano, vocabolo Pontevecchio, vocabolo Mandrie, via Tre Venezie, viale del Cassero, strada Colli di Valenza, via dell’Airone, strada della Pittura, strada di Colle Antifone, strada di Collescipoli, via Carsulae, via del Cormorano, via del Fringuello, vocabolo Larviano, vocabolo Miranda, strada di Predaro, via del Verdone, via del Brecciaiolo, via del Gabbiano, strada di Collescipoli, via Croce del Sud, vocabolo Fontana del Boia, via Giovanni Ecchio, vocabolo Piscina, via Pietro Montesi, via Vincenzo bellini, via Mola di Bernardo, strada delle Querce, via del Nibbio, villaggio Achille Grandi, via Cadore, via Abruzzi, via Liguria, via Lucania.

Infine saranno eseguiti alcuni lavori di manutenzione straordinaria, come il ripristino dell’impianto d’illuminazione nel sottopassaggio di via Tito Oro Nobili. L’intervento prevede la chiusura al traffico del sottopassaggio e sarà realizzato nei giorni 18 ottobre e 8 novembre dalle 7 alle 14. Sarà poi ripristinata l’illuminazione della passerella di largo Frankl e migliorato quello della passerella di via del Cassero, con l’impiego di lampade a led. Sarà sottoposta a manutenzione anche l’illuminazione della stella di Miranda con la sostituzione delle lampade fluorescenti con lampade a led, per uniformare lo spettro di emissione dell’intera stella e degli interventi mirati a ridurre i rischi di black-out durante il suo funzionamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lavoriamo su tutti i fronti perché il decoro e la sicurezza cittadina passano necessariamente per una serie interventi integrati”, conclude Salvati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento