Attualità

Terni, rifiuti abbandonati: a Villa Valle i volontari raccolgono 400 chili di plastica 

L’intervento di bonifica si è svolto nel pomeriggio: nei giorni scorsi erano state individuate centinaia di cassette della frutta

Una montagna di cassette di plastica, di quelle utilizzate per la frutta, abbandonate a Villa Valle, per un totale di ben 400 chili di plastica. E’ il “bottino” dell’ultimo intervento del gruppo di volontari Mi Rifiuto che, proprio oggi pomeriggio, sono intervenuti sulla collina di fronte al paese di Papigno insieme a un operatore dell’Asm.
"Il nostro Simone – dicono dal gruppo - aveva di recente individuato centinaia di cassette per la frutta, anche fortemente degradate ed immerse nella terra, sicuramente abbandonate da tanti anni, che era assolutamente necessario portare via. Grazie alla consueta e fattiva collaborazione del Servizio Igiene Ambientale dell'Asm abbiamo organizzato in pochi giorni l'intervento ripulendo interamente il sito. Oltre al "nostro" instancabile operatore Alberto desireriamo ringraziare il direttore Ing. Tirinzi, il dirigente Ing. Carloni, il caposervizio Pagliari oltre ai quattro assistenti ai servizi di recupero dei rifiuti che condividono e supportano in pieno ogni nostra iniziativa”.

Una scena desolante, anche quella di oggi, a cui i volontari dovrebbero essere abituati, ma che continua a far male ogni volta: “Ci auguriamo sinceramente che mostrare le foto di questo scempio possa colpire profondamente le coscienze e far così capire quale sia il vero "patogeno" di questo pianeta! Non avremo scampo se continueremo a distruggere la nostra casa, la fonte del cibo che mangiamo e dell'aria che respiriamo. Non è certo sintomo di una società evoluta massacrare l'ambiente in cui si sviluppa”.

Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 24 maggio in via Breda alle 10, per ripulire il percorso pedonale lungo il fiume Serra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, rifiuti abbandonati: a Villa Valle i volontari raccolgono 400 chili di plastica 

TerniToday è in caricamento