menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zanzare verso l'estinzione

Zanzare verso l'estinzione

Zanzare verso l'estinzione, a Terni la lotta alla malaria entra nel vivo

Nei laboratori di Londra il professor Crisanti ha trovato il modo per sterilizzare gli insetti, nella Conca si simula il clima africano per la seconda fase dell'esperimento

Un grande passo avanti verso la sconfitta della malaria, una strada che passa anche da Terni. Nei laboratori dell'Imperial College di Londra il professor Andrea Crisanti ha inserito nelle zanzare femmine un gene che ne blocca la fertilità e che nel giro di 7-11 generazioni potrebbe cancellare l'insetto dalla faccia della terra. Quanto riuscito in una gabbia dei laboratori londinesi ora sarà testato nel Polo di innovazione  di Genomica Genetica e Biologia di Terni che si trova in viale Trieste accanto alla facoltà di Medicina e dove è stato riprodotto il clima dell'Africa subsahariana per rendere il test più realistico. La fase successiva, la terza, è il rilascio delle zanzare geneticamente modificate nell'ambiente che però non è ancora avvenuto tra le questioni etiche che alimentano il dibattito nella comunità scientifica.

La scoperta e i risultati dello studio - finanziato anche dalla Fondazione Bill&Melinda Gates - sono stati pubblicata ieri sulla rivista scientifica Nature Biotecnology e ripresi in un'intervista da La Repubblica in cui il professor Crisanti spiega nel dettaglio come si è arrivati a intervenire sul "doublesex", il gene interruttore del sesso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo fast food a Terni: “Nasce da una mancanza in città. Ispirato allo stile americano con prodotti casarecci e di qualità”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento