rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

“Gravissimo che il sindaco Bandecchi ridicolizzi i medici per raccattare voti nella sua campagna elettorale permanente”

Intervento dei consiglieri Claudio Fiorelli (M5S) e Maria Grazia Proietti (Pd): “I medici attraversano la Ztl per fornire cure domiciliari o raggiungere i propri studi, non per svago personale”

“Bandecchi, sempre più populista, va solo a caccia di voti per la sua campagna elettorale permanente. E lo fa cercando di denigrare una categoria, quella di medici e pediatri, facendola passare come una classe di privilegiati che vuole mantenere il suo status quo”. Così i consiglieri comunali Claudio Fiorelli (M5S) e Maria Grazia Proietti (Pd), entrambi medici di professione, rispondono al sindaco di Terni dopo le sue dichiarazioni in merito al dibattito intorno alle modifiche al regolamento per l'accesso nella Zona a Traffico Limitato (Ztl).

Dopo che Bandecchi ha dichiarato che sulla Ztl “l'Ordine dei medici per 100 euro sta facendo una figura meschina”, Fiorelli e Proietti confermano le perplessità riguardanti le nuove normative sull'accesso alla Ztl che impongono a medici generici e pediatri di ottenere un permesso di accesso annuale al costo di 112 euro. “Tale misura non soltanto è priva di fondamento etico, ma rappresenta anche un ostacolo ingiustificato per professionisti che svolgono un ruolo cruciale per il benessere della comunità” dicono. 

“I medici attraversano la Ztl per fornire cure domiciliari o raggiungere i propri studi, non per svago personale - proseguono - ed è ingiusto denigrare una categoria professionale indispensabile per la salute pubblica. Le parole del sindaco riflettono un atteggiamento populista e demagogico, mirato a raccogliere consensi facili anziché affrontare seriamente le questioni. Bandecchi vuole far passare i medici come una categoria di privilegiati, dimenticando gli sforzi e i sacrifici che compiono ogni giorno per la salute della comunità. Il sindaco ridicolizza una categoria per raccattare voti nella sua campagna elettorale permanente dimostrando memoria corta avendo già messo nel cassetto la retorica dei medici ‘eroi’ durante il Covid e dimenticando quanti sacrifici e quanto studio c'è dietro a chi sceglie di fare questa professione, quante responsabilità enormi e quante ore di lavoro, ben oltre molto spesso gli orari consentiti”. 

“Per Bandecchi - concludono - si tratta solo di meschini opportunisti che vogliono risparmiare 100 euro”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Gravissimo che il sindaco Bandecchi ridicolizzi i medici per raccattare voti nella sua campagna elettorale permanente”

TerniToday è in caricamento