rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

Tirreno-Adriatico, Filippo Ganna a Terni con la maglia di leader: investimento da oltre 120 mila euro per arrivo e partenza

Il cronoman conserva la maglia azzurra al termine della seconda frazione. Per Tadej Pogacar un secondo guadagnato al traguardo volante

Una doppia giornata di sport, dedicate al grande ciclismo. Mercoledì 9 e giovedì 10 marzo la 57° edizione della Tirreno-Adriatico omaggerà il territorio ternano con un arrivo in città e la successiva partenza alla cascata delle Marmore. Sul traguardo di corso del Popolo, tra gli altri, è atteso il leader della classifica generale attuale Filippo Ganna con indosso la maglia azzurra. Il cronoman ha infatti mantenuto il simbolo del primato, al termine della seconda frazione con arrivo a Sovicille. Lo sprint si giornata se lo è aggiudicato Tim Merlier davanti a Olav Kooij e Kaden Groves. Una piccola variazione per ciò che concerne la classifica generale. Rimaste immutate le prime posizioni mentre, per ciò che concerne i distacchi, il campione sloveno Tadej Pogacar ha guadagnato un secondo e si è portato a 17” da Filippo Ganna.

Secondo la determinazione dirigenziale, datata 8 marzo 2022, l’arrivo a Terni e la partenza alla cascata delle Marmore hanno avuto un costo complessivo pari a 122 mila euro così ripartiti: “Finanziabile per 100 mila euro al Cap. 526 CC 220 (finanziato con contribuiti Fondazione Carit) e per 22 mila euro al Cap. 572 CC 220 quali fondi della gestione Cascata”.

Mercoledì 9 marzo i corridori percorreranno quasi 100 km, dei 170 totali, all’interno della provincia di Terni. I territori interessati saranno infatti Fabro, Ficulle, Orvieto, Baschi, Guardea, Lugnano in Teverina, Amelia, Narni prima del traguardo di Corso del Popolo. Un arrivo molto adatto alle ruote veloci che dovrebbero contendersi la vittoria di tappa. Lo spettacolo però è destinato a proseguire con il ritrovo, il giorno successivo, sotto la cascata delle Marmore. In quel frangente infatti la presentazione della frazione ed il palco, allestito per il foglio firme, verrà collocato all’interno del parco, proprio al di sotto del sito naturalistico. Dopo tre chilometri ad andatura turistica ci sarà la partenza con passaggi a Fontechiaruccia, Arrone e successiva ascesa alla Forca. La speranza è di assistere a due splendide giornate di sport con i big del ciclismo internazionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirreno-Adriatico, Filippo Ganna a Terni con la maglia di leader: investimento da oltre 120 mila euro per arrivo e partenza

TerniToday è in caricamento