Tirreno-Adriatico, il passaggio a Terni e provincia. Pericoli e buche disseminate sul percorso: “Un girone infernale di Dante”

La denuncia dei consiglieri del Partito Democratico Tiziana De Angelis e Francesco Filipponi. Il nostro reportage fotografico che attesta alcune voragini presenti su alcune arterie interessate dalla corsa

foto Giacomo Sirchia

L’appuntamento è d’eccezione, doverosa premessa. Dalla partenza di Terni fino a toccare alcuni splendidi comuni del territorio ovvero Narni, Sangemini, Arrone e Ferentillo, costeggiando la Cascata delle Marmore. La quarta frazione della Tirreno-Adriatico, giovedì 10 settembre, sarà occasione per poter far conoscere, promuovere e veicolare ulteriormente il brand turistico locale. Tuttavia, seguendo pedissequamente il tracciato, soprattutto le arterie periferiche non appaiono pronte ad ospitare una manifestazione di portata internazionale.

La denuncia dei consiglieri comunali del Partito Democratico

“Giovedì sulle strade ternane si correrà la Tirreno Adriatico, lo spettacolo che la corsa avrà di fronte sarà simile ad un girone infernale di Dante” dichiarano Tiziana De Angelis e Francesco Filipponi: “L'amministrazione Latini, in questi mesi, ha avuto il tempo necessario per migliorare le strade e il verde del nostro comune, ma i fatti appaiono palesi a tutti. Alcune strade periferiche interessate dalla corsa sono disseminate di buche, per non parlare della vegetazione che infesta i bordi stradali. Giovedì alla Tirreno Adriatico la nostra città presenterà un biglietto da visita scadente. Queste gare dovrebbero essere l'occasione per far conoscere il nostro territorio, rilanciando così il turismo collegato allo sport in generale. Saremo presenti alla manifestazione sperando, nonostante tutto, nel buon esito della stessa”.

Nella galleria fotografica di Giacomo Sirchia sono presenti le criticità constatate lungo via Narni, appena dopo il comune citato, la statale che arriva a San Gemini. Inoltre ulteriori scatti presso l’abitato di Acquavogliera, lungo la zona di Gabelletta, in prossimità di via Bramante e viale Brin.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

Torna su
TerniToday è in caricamento