rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

“La torcia della pace” arriva a Terni: in campo anche la polizia penitenziaria

Sabato mattina in duomo la benedizione del vescovo Soddu. Il comandante Gallo: “Iniziativa che stimola riflessioni sul nostro tempo”

Arriva anche a Terni “La torcia della pace”: sabato alle 12 in Duomo il vescovo Francesco Antonio Soddu presenzierà alla benedizione di questa iniziativa giunta in città grazie alle staffette dei ciclisti amatoriali che condividono la passione della bicicletta della Polizia Penitenziaria. 

La Torcia, partita a dicembre scorso dalla Casa di Reclusione di Milano Opera, percorrerà l’intero territorio nazionale facendo tappa nei luoghi più rappresentativi della cristianità. La torcia è giunta il 9 febbraio ad Assisi dove il testimone è passato dal personale/ciclista di Polizia Penitenziaria della Regione Toscana a quello della Regione Umbria. Dopo aver fatto tappa nel Santuario di Col Valenza Madre Speranza, al Duomo di Todi e al Duomo di Orvieto la torcia proseguirà per una visita a Santa Rita da Cascia, poi giungerà per l’appunto sabato a Terni, dove, dopo la benedizione e il passaggio obbligatorio alla chiesa di San Valentino, proseguirà il Tour con la consegna al personale della Casa Circondariale di Rieti, per la Regione Lazio, sempre ovviamente su due ruote. La benedizione al Duomo si svolgerà alla presenza del comandante del Reparto della Polizia Penitenziaria di Terni, Fabio Gallo, del prefetto Emilio Dario Sensi e del sindaco di Terni Leonardo Latini.

“Iniziative simili - spiega il comandante Gallo - contribuiscono a stimolare riflessioni importanti sul nostro tempo, ad unire le persone e a trasmettere un messaggio di positività. Ci tiene anche a ringraziare gli organizzatori ed in particolare il Comandante della Casa di Reclusione di Milano Opera, Amerigo Fusco, dal quale è nata l’idea per questo singolare e quanto mai lodevole Tour. Un ringraziamento speciale vuole inoltre esprimerlo a tutti i ciclisti che stanno percorrendo l’Italia intera uniti dall’appartenenza al Corpo, dalla passione per la bicicletta e dalla voglia di diffondere un messaggio sui valori della solidarietà e sullo spirito di sacrificio che contraddistingue il Corpo della Polizia Penitenziaria, composto da uomini e donne che ogni giorno svolgono un lavoro al servizio dello Stato in maniera silenziosa ma nello stesso tempo, altamente professionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La torcia della pace” arriva a Terni: in campo anche la polizia penitenziaria

TerniToday è in caricamento