Torna il doposcuola interculturale, riapre la Casa dei colori

Il servizio comunale sarà sviluppato nell'ambito del progetto Reti di culture presentato dalla cooperativa sociale Actl

Aiuto compiti, supporto nell'apprendimento della lingua italiana e incontri aperti alla cittadinanza. Riprenderà a pieno ritmo venerdì 24 gennaio l'attività della Casa dei Colori, in via dell'Arringo 27. Il servizio comunale, attivo sin dagli anni '90 a cura del Centro Italiano Femminile, sarà gestito dalla Cooperativa Sociale Actl grazie alla attività previste dal progetto Reti di Culture dopo un percorso condiviso con gli uffici comunali in risposta al 19° Programma regionale annuale di iniziative concernenti l’immigrazione, ai sensi dell’art. 45 del DLgs. n. 286/98.

La riapertura della Casa dei Colori si è svolta ieri pomeriggio e hanno partecipato, tra gli altri, l'assessore al Welfare e ai Servizi Sociali Cristiano Ceccotti e il presidente dell'Actl Sandro Corsi. Il progetto prevede lo svolgimento di un dopo scuola aperto a bambini, bambine, ragazzi e ragazze delle scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado del territorio e alle loro famiglie. Il doposcuola, l’aiuto compiti e il supporto – laddove necessario – all’apprendimento della lingua italiana, si svolgerà il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 15,30 alle 17,30. Le attività, gratuite, saranno svolte da educatori e mediatori culturale con una solida esperienza alle spalle, supportati anche da volontari che hanno svolto l’attività negli anni passati. 

Ma non solo: il progetto prevede anche lo svolgimento, nel corso dell’anno, di incontri aperti alla cittadinanza e alle famiglie realizzati anche in collaborazione con le associazioni di migranti del territorio. Tali incontri saranno dedicati a svariate tematiche, con particolare riferimento ad un orientamento ai servizi educativi, sanitari e culturali offerti dai vari enti del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento