Tra Primo Maggio e Cantamaggio, il pensiero di Arrone per la festa pensando al futuro

Il carro maggiaiolo è stato fatto lo stesso nonostante il blocco, una comunità che vuole risorgere guardando al domani con ottimismo

Un Primo Maggio particolare anche ad Arrone in tempo di Coronavirus: il sindaco Fabio Di Gioia ha voluto esprimere un pensiero ai suoi concittadini. Ricordiamo prima che ieri, 30 aprile, la comunità di Arrone ha voluto fare lo stesso il suo carro di Maggio, nonostante il blocco del Covid. Ma torniamo al Primo Maggio, ecco cosa scrive Di Gioa sulla sua pagina Facebook:

"Volge al termine un primo maggio inusuale, siamo rimasti in casa.

⛱ Nessuna gita fuori porta, nessuna evasione da quella quotidianità che ci faceva vivere questi giorni con maggiore spensieratezza.

🆘 L’emergenza sta segnando la vita di tutti.

➡️ In questa festa Nazionale, il mio pensiero va alle persone che hanno continuato a lavorare per garantirci i servizi essenziali, sappiamo chi sono vero?

➡️ Va a quelle persone che sono in trincea negli ospedali, senza se e senza ma..

➡️ Va a chi ha abbassato le serrande, a chi ha perso il lavoro, a chi lo perderà e soprattutto a chi non ha mai avuto questa fortuna.

🇮🇹 Servirà un grande, enorme, sforzo collettivo e un grande solidarietà,

👉🏻chi può per chi non può!

Ognuno di noi sarà chiamato a fare la sua parte, oggi più che mai:

☝🏻Da soli possiamo, forse, andare più veloci!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

👉🏻Insieme andremo più lontano!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento