Attualità

Trasformare gli immobili comunali sfitti e in stato di abbandono in studi d'artista. Ecco l'atto di indirizzo dei forzisti Dominici e Ferranti

Il documnento prevede "anche il coinvolgimento dei cittadini, le associazioni ed anche soggetti economici per riempire quegli spazi privi di contenuti, offrendo contemporaneamente alla città la possibilità di avere un luogo dove poter praticare l’arte, avvicinandola sempre di più ad ogni cittadino"

Decine di immobili sfitti e abbandonati di proprietà del come da riconvertiti in studi d'artista. Questa la proposta contenuta nell'atto di indirizzo sottoscritto dai consiglieri comunali di Forza Italia, Lucia Dominici e Francesco Maria Ferranti. 

"È necessario - scrivono i consiglieri azzurri nel documento - riportare l’attenzione sull’arte e sul ruolo fondamentale che può avere nella quotidianità delle persone e tutelare e valorizzare il patrimonio culturale con attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale. Per far ciò - proseguono - sono diversi gli immobili di proprietà del comune di Terni, in centro città come in periferia, che risultano chiusi da tempo, incidendo in modo negativo anche sull’immagine e decoro cittadino. Considerato che è opportuno rafforzare l’idea della città di Terni come attrattrice della classe creativa, dove si possa attuare una vera e propria nuova rigenerazione urbana in nome dell’arte, in cui parte degli spazi sino ad oggi dimenticati e/o chiusi e abbandonati diventano veri e propri luoghi d’artista". 

Il documnento prevede "anche il coinvolgimento dei cittadini, le associazioni ed anche soggetti economici per riempire quegli spazi privi di contenuti, offrendo contemporaneamente alla città la possibilità di avere un luogo dove poter praticare l’arte, avvicinandola sempre di più ad ogni cittadino".

Ferranti e Dominici chiedono l'impegno dell'amministrazione comunale "ad attuare ogni iniziativa rivolta a creativi di ogni settore - artisti, designer, attori, scrittori, film-maker - a cui affidare i locali sfitti e chiusi e abbandonati per trasformarli in studi creativi al fine di avvicinare sempre di più i cittadini all’arte e alle professioni artistiche". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasformare gli immobili comunali sfitti e in stato di abbandono in studi d'artista. Ecco l'atto di indirizzo dei forzisti Dominici e Ferranti

TerniToday è in caricamento