Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Tre giovani ed una nuova attività a Terni: “Far vivere una bella esperienza di crescita personale ad ogni singolo bambino”

Letizia, Marco e Marco hanno creato Asd ‘Gioco Movimento’ con la finalità di organizzare un centro estivo per poi dare continuità alle attività durante la successiva stagione agonistica, creando gruppi sportivi veri e propri

Una passione condivisa per lo sport, il desiderio di mettere in pratica ciò che hanno assimilato nello svolgimento delle discipline e delle esperienze, fin qui, maturate. Lo scorso 24 maggio Letizia Puzzonia, Marco Apuzzo e Marco Di Loreto hanno dato via ad ‘Asd Gioco movimento’ un’associazione che si prepone di dar vita ad attività incentrate sulla crescita personale, di ogni singolo bambino. “Vorremmo che sia la seconda casa per i bimbi. Focalizzeremo l’attenzione sugli incontri, le relazioni, lo sport, le attività creative che possono esprimere il lato interiore del bambino-ragazzo. Inoltre far riscoprire i giochi popolari i quali, in questo tempo di quarantena, sono un po' stati dimenticati”. Obiettivi che verranno messi in campo a partire dal 14 giugno, fino al prossimo 10 settembre, quando scatterà il campus estivo nella location del Camposcuola Casagrande.

Le presentazioni

Un filo conduttore lega i tre giovani poiché appartenenti alla categoria arbitrale. Letizia Puzzonia (27 anni) è laureata in scienze motorie e scienza e tecnica dello sport. Ha intrapreso tale percorso poiché lo sport ha caratterizzata la sua vita: “Come se fosse una metafora di vita. Ho lavorato in centri sportivi a Roma ed il mio obiettivo è quello di far riappassionare i bimbi allo sport. Vengo dalla ginnastica artistica, dove ho ottenuto un attestato tecnico societario ed un master sulla preparazione sportiva. Insegno a scuola”. Inoltre Marco Apuzzo (20 anni) laureando in economia: “Ho praticato diverse discipline sportive”. Oltre all’animazione, curerà la parte amministrativa. Infine Marco Di Loreto (25 anni) laureato in economia. Sostiene degli allenamenti giornalieri a livello atletico e quindi conosce il settore di competenza e si occupa della parte amministrativa.

Il centro estivo

A partire dal 14 giugno, presso la location del Camposcuola si svolgeranno le attività destinate ai bambini dall’età compresa tra 5 e 13 anni. Tuttavia le fasce saranno flessibili a seconda delle richieste. “La decisione di dar vita a questo campus nasce dall’esigenza di dare un qualcosa che la pandemia ha tolto ai bambini, da un punto di vista prettamente della socializzazione, ed allo sport, comparto molto penalizzato” raccontano i ragazzi. “Abbiamo riscontrato un’attitudine di stare in mezzo ai bimbi, al di là del campo lavorativo e dall’idea puramente di aggregazione e condivisione”. Discipline e peculiarità sulle quali contraddistinguersi: “Siamo educatori sportivi con caratteristiche riferite ad attività precipue come atletica, calcio, bootcamp, basket. Inoltre proporremmo anche piccole attività legate al teatro collegato alla lettura, comprensione del testo comparato alla fascia d’età di riferimento. Ci sarà la possibilità di proporre anche scenette e sketch all’interno dei laboratori creativi”. Cosa auspicarsi: “Insegnare il buon uso ed il fare corretto della pratica. Da questi centri estivi poi vorremmo dare una continuità nella successiva stagione agonistica creando gruppi sportivi veri e propri. Conoscendo ulteriori discipline che sottoporremo ai ragazzi magari potrebbero interessarsi e praticarle in ottica futura. Siamo affiliati anche al CONI. Infine – concludono – questa opportunità consentirà a loro di staccarsi da cellulari, pc, dispositivi di vario genere e godersi un po' di aria aperta, interagendo anche con altri bambini”. Per maggiori info è possibile consultare la pagina instagram giocomovimento_asd dove trovare tutti i riferimenti e contatti. L’organizzazione del campus tiene conto delle normative anti-contagio che verranno rispettate in modo minuzioso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre giovani ed una nuova attività a Terni: “Far vivere una bella esperienza di crescita personale ad ogni singolo bambino”

TerniToday è in caricamento