rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Attualità

Tredici anni dalla scomparsa di Vincenzo Pirro: “L’iniziativa in suo onore giace da tre anni inascoltata”

Il professore, storico e ricercatore è scomparso improvvisamente il 25 maggio di nove anni fa

“Promozione e raccolta di tesi di laurea con argomenti legati al territorio ternano”. Lo scorso 4 marzo 2019 il Consiglio comunale, riunitosi in seduta straordinaria, approvò con ventinove voti favorevoli ed un’astensione, l’atto di indirizzo presentato dal capogruppo di Terni Civica Michele Rossi. A distanza di oltre tre anni non è stata attivata alcuna iniziativa e pertanto giace inascoltato, in attesa di essere ripreso in esame.

All’interno dell’atto veniva spiegato che: “Gli studenti universitari che conseguono una laurea con ricerche e studi che riguardano il proprio territorio, sono una preziosa risorsa perché accrescono il livello di studio, la cultura e producono un arricchimento per tutta la comunità. Inoltre, grazie a tali approfondimenti, è possibile riportare alla luce aspetti inediti. Lavori di ricerca che valorizzano elementi caratterizzanti e talvolta sconosciuti”.

La particolarità dell’atto di indirizzo risiedeva nell’istituire un premio ed intitolarlo alla memoria di Vincenzo Pirro. Il professore, storico e ricercatore si spese moltissimo per la ricerca storiografica, svolgendo numerosi studi sulla storia della città di Terni. E proprio nella giornata di oggi, mercoledì 25 maggio, ricorrono i tredici anni della sua improvvisa scomparsa. Nonostante l’atto sia stato approvato e sostenuto dalla plenaria di Palazzo Spada non è stato dato seguito all’iniziativa che poteva rappresentare sicuramente un valore aggiunto, a livello culturale, andando a caratterizzare ulteriormente il profilo di comunità cittadina. Un’occasione, al momento, persa con scenari futuri tutti da decifrare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredici anni dalla scomparsa di Vincenzo Pirro: “L’iniziativa in suo onore giace da tre anni inascoltata”

TerniToday è in caricamento