Terni non dimentica i martiri delle Foibe: Tricolore e corone d'alloro, celebrato il Giorno del Ricordo

La cerimonia si è tenuta questa mattina in via Vittime delle Foibe ed è proseguita nel vicino parco Melvin Jones. IL VIDEO DELLA CERIMONIA E LA FOTOGALLERY

Il Giorno del Ricordo è stato celebrato anche a Terni alla presenza del sindaco Latini, del prefetto Sensi e delle autorità per ricordare le vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata. La cerimonia si è tenuta questa mattina in via Vittime delle Foibe ed è proseguita nel vicino parco Melvin Jones con la deposizione di una corona. Il Giorno del Ricordo è stato istituito per conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

“Non esistono vittime di serie ‘A’ e di serie ‘B’ – ha detto il sindaco – si tratta solo di crimini, di orrori che vanno condannati decisamente”. “Ricordare è un dovere nei confronti dei sopravvissuti e dei familiari di intere generazioni – ha detto il prefetto – occorre dichiarare il sentimento di tolleranza quale sia la propria estrazione sociale o colore politico, contro gli orrori della guerra”. Presenti anch i rappresentanti delle associazioni combattentistich e militari ma anche numerosi cittadini, 'più dell'anno scorso', ha evidenziato Latini.

Alessandro Gentiletti: "Non ripetere gli errori del passato"

"Celebrare il Giorno de Ricordo: la tragedia delle foibe, l'esodo degli istriani, fiumani e dalmati. Non dimenticare mai a quali orrori porta il nazionalismo e il rifiuto del multiculturalismo - afferma Alessandro Gentiletti di Senso Civico - Come ha ricordato ieri il vescovo siamo la città di Valentino che fu martire perché si rifiutó di distinguere le donne e gli uomini in base alla loro etnia, fede religiosa e provenienza culturale. Non ripetere nel presente gli errori del passato è il miglior modo di ricordare e rendere omaggio alla memoria."

Minuto di silenzio ad inizio della seduta del consiglio comunale

"Il consiglio comunale di Terni, ad inizio dei lavori della seduta odierna è rimasto per un minuto in silenzio per rendere omaggio alle vittime delle Foibe e agli esuli istriani. Il raccoglimento è stato richiesto dal presidente Francesco Maria Ferranti"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento