Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità Centro

L’ultima rissa avvenuta nel pieno pomeriggio e la disperazione dei residenti: “Aiutateci”

Focus sulle vie ‘nascoste’ del centro cittadino oggetto di particolare attenzione da parte dei giovanissimi. Gli abitanti ormai sono esasperati

foto di repertorio

Bottiglie e bicchieri vuoti, cannucce, residui di cibo, urina e conati di vomito. Lo scenario che si presenta ogni domenica mattina è, più o meno, sempre lo stesso per i residenti di quelle vie ‘nascoste’ del centro cittadino. Da vico Birreria a via Sant’Alò, via Fabrizi e vico delle Fornaci. Senza dimenticare che via Giannelli è oggetto di un’ordinanza sindacale, volta a dirimere gli assembramenti, nel corso del week end.

L’ultima rissa

Poco dopo le 17,30 di sabato 27 febbraio, in via Sant’Alò, l’ultima colluttazione che ha visto ‘protagonisti’ dei giovanissimi. Stavolta però oltre la rissa c’è andato di mezzo il portone di un’abitazione, prima dell’intervento degli agenti della polizia. E proprio in quei cunicoli che i ragazzi si ritrovano, cercando un po' di intimità ma lasciando le vie, troppo spesso, colme di rifiuti. I residenti sono ormai esasperati, abituati (termine non del tutto appropriato poiché non ci si dovrebbe abituare ndr) ad una situazione che diventa sempre più insostenibile.

Se ne è occupato Michele Rossi, nei giorni scorsi, presentando un atto di indirizzo. Il capogruppo di Terni Civica ha richiesto l’installazione di telecamere di sorveglianza. Se ne occupano anche gli operatori del servizio interforze i quali, soprattutto nel week end, sono costretti ad un lavoro extra per sopperire a tali criticità. Da lunedì, al momento fino a venerdì 5 marzo entrerà in vigore l’ordinanza che vieta: “La consumazione di alimenti e bevande all’aperto nei luoghi pubblici ed aperti al pubblico, per l’intera giornata; distribuzione di alimenti e bevande, mediante sistemi automatici (distributori automatici), che affacciano nelle pubbliche vie per l’intera giornata”. In questo caso specifico, se sarà estesa anche per le giornate successive, potrebbe dare un po' di sollievo ai residenti della zona. Condizionale d’obbligo in questi casi. Le criticità intanto perdurano e gli abitanti sono sempre più esasperati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ultima rissa avvenuta nel pieno pomeriggio e la disperazione dei residenti: “Aiutateci”

TerniToday è in caricamento