Attualità

Umbria cuore verde d’Europa, iniziativa PD alla Cascata delle Marmore: “Una sfida da cogliere con ambizione e visione”

Il Partito Democratico aprirà una campagna di sensibilizzazione rivolta alla comunità umbra e attiverà i circoli territoriali perché si facciano carico di un luogo della loro città da ripulire o da preservare

foto iniziativa Pd

Umbria cuore verde d’Europa è il titolo dell’iniziativa che il Partito Democratico dell’Umbria ha lanciato, in concomitanza della giornata mondiale dell’ambiente alla Cascata delle Marmore. Iniziativa ma anche sfida, secondo i dem, da cogliere con ambizione e visione, un impegno concreto per la salvaguardia e la valorizzazione del territorio e per la transizione ecologica e ambientale. Gli esponenti Pd Tommaso Bori, Fabrizio Bellini e Pierluigi Spinelli, rispettivamente segretario regionale e segretari provinciale e comunale hanno voluto ribadire l’identità ecologista del Pd e rilanciare il suo protagonismo per un futuro più attento a quello che ci sta intorno. “Lanciamo l’iniziativa Umbria Cuore Verde d’Europa - ha affermato Bori - in cui ci impegnano ad adottare per ogni territorio della nostra regione un fiume, un lago, un bosco o un parco e andarlo a pulire insieme a cittadini, volontari e associazioni. Questo è il nostro momento. Non possiamo tornare indietro nel tempo. Ma possiamo coltivare alberi, rendere più verdi le nostre città, rinaturalizzare i nostri giardini, cambiare la nostra dieta e pulire i fiumi e le coste. Siamo la generazione che può fare pace con la natura. Diventiamo attivi, non ansiosi. Siamo audaci, non timidi”.

“Il tema è la qualità degli ecosistemi - ha aggiunto Spinelli - e in questo senso abbiamo scelto di partire da un luogo simbolo, come la Cascata delle Marmore, unico, ricchissimo di biodiversità ed esempio di un intervento dell'uomo che è andato a salvaguardare la ricchezza delle risorse idriche di acqua dolce. Terni, come anche la regione ha carte in regola per giocare un ruolo da protagonista”. “Stiamo compiendo la rinascita del Partito Democratico - ha sottolineato Bellini - ci stiamo proponendo come presidio politico e di legalità sul territorio, abbiamo energia per tornare ad essere presenti per le nostre comunità. Il tema di oggi è più un dovere che un diritto, quello di lasciare a chi viene dopo progettualità, sostenibilità”.

“La transizione verso l’economia verde - secondo Andrea Terenzi responsabile Ambiente della segreteria Pd di Terni - richiederà anche nuove figure professionali, con competenze specifiche, e che potranno sfruttare nuove opportunità di mercato. Questo può rappresentare una importante occasione per la crescita occupazionale nella città e della regione, contribuendo in modo fondamentale a migliorare la qualità dell’ambiente e quindi la qualità della vita”. Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane il Pd aprirà una campagna di sensibilizzazione rivolta alla comunità umbra e attiverà i circoli territoriali perché si facciano carico di un luogo della loro città da ripulire o da preservare. “Siamo sicuri che troveremo interlocutori attenti e militanti fortemente motivati. La cifra del nostro impegno passa anche dalla capacità di curarci del territorio e di coglierne le peculiarità perché non diventino solo spazi da gestire, ma risorse da valorizzare e luoghi da vivere. E’ solo un punto di partenza – concludono - per un percorso che vuole guardare lontano, verso un futuro che accolga e adotti nuovi modelli di crescita e di sviluppo eco-compatibili e soprattutto che facciano dell’ambiente e della sua tutela la chiave di una nuova programmazione ambiziosa e lungimirante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria cuore verde d’Europa, iniziativa PD alla Cascata delle Marmore: “Una sfida da cogliere con ambizione e visione”

TerniToday è in caricamento