Attualità

Comune di Terni, Pasculli: “Ignorata la storia del centro di formazione di Maratta e degli Studios di Papigno”

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Federico Pasculli: “A Perugia sarebbe in procinto di partire il progetto di una scuola di cinema guidata dalla nuova Umbria Film Commission. Ennesima dimostrazione che la politica continua ad ignorare gli impegni presi”

Rilanciare la Regione dell’Umbria sotto il profilo del set cinematografico, attraendo produzioni e sviluppando il settore del cine-turismo. Nelle scorse settimane è stata presentata la fondazione Umbria Film Commission, definita dal presidente Paolo Genovese: “Uno strumento fondamentale per il territorio e per incrementare l’attività cinematografica, lavorando per attrarre produzioni in Umbria, una regione che ha tantissime risorse e che è un set naturale”.

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Federico Pasculli, in merito al progetto di scuola di cinema che sarebbe in procinto di partire a Perugia, dichiara a riguardo: “Ennesima dimostrazione che la politica continua ad ignorare gli impegni presi in passato con i suoi territori. Solo pochi anni fa – ricorda il consigliere - l'Università di Perugia e la città di Terni avevano investito in un progetto, con tanto di sede nuova di zecca, per l'alta formazione del mondo dell'arte e della produzione proprio nella zona di Maratta. Sia chiaro che non ce l'ho con Perugia, l'Umbria è una terra unica in ogni suo angolo e come tale va considerata. Ce l'ho piuttosto con chi dimentica le persone e gli sforzi economici fatti dalle altre città della regione. Come si può ignorare il fatto che gli unici veri Studios, che andrebbero recuperati al più presto, si trovano a Papigno?” si domanda Federico Pasculli.

Ed ancora: “Mi tornano alla mente la moltitudine di ragazzi che credevano nel progetto ternano del cinema e che arrivarono da tutta Italia per poi tornare a casa con niente in mano. Alle parole dell'assessora regionale Paola Agabiti che parlava tempo fa del rilancio del settore cinema ternano, vorremo seguissero fatti concreti anche per quanto riguarda il recupero della formazione. Per questo tempo fa avevamo depositato un atto che ne chiedeva la convocazione nell'apposita commissione in consiglio comunale. I progetti – conclude Federico Pasculli - e le promesse fatte a questa città e a tutti quei ragazzi, prima o poi qualcuno dovrà pur mantenerle”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, Pasculli: “Ignorata la storia del centro di formazione di Maratta e degli Studios di Papigno”

TerniToday è in caricamento