rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Umbriadue, il voto per le Rsu: soddisfazione della Cisal Federenergia

Paolo Galesetti è stato il più votato: “Risultato che premia il lavoro dei nostri delegati e candidati attraverso figure ormai divenute portanti per le politiche e le espressioni del sindacato nel territorio”

Concluse le elezioni per il rinnovo delle Rsu in Umbriadue servizi idrici Scarl di Terni, che hanno visto Cisal Federenergia consolidare il proprio ruolo nella realtà aziendale, con la riconferma di Paolo Galassetti, il più votato in assoluto.

Soddisfazione da parte dei segretari regionali di Cisal Umbria, Vincenzo Filice, e di Cisal Federenergia, Enrico Batocchi, “per la crescita che abbiamo registrato e per le conferme che premiano il lavoro dei nostri delegati e candidati, attraverso figure ormai divenute portanti per le politiche e le espressioni del sindacato nel territorio”.

Enrico Batocchi, segretario regionale Cisal Federenergia“Va riconosciuto il merito di chi – sottolinea ancora il segretario regionale Cisal Federenergia, Batocchi – opera nella società che si occupa di servizio idrico integrato, fra tutte Gianna Sarubbi che, come delegata di segreteria regionale, ha mostrato ancora una volta quella competenza e preparazione che ne hanno fatto un punto di riferimento per tanti colleghi, anche oltre l’appartenenza sindacale. Oltre al rieletto Paolo Galassetti e a Stefano Mazzocco, già Rlsa (rappresentante dei lavoratori alla sicurezza aziendale) attivo negli ultimi tre anni. Ma è soprattutto un riconoscimento che premia il lavoro di squadra, nessun escluso”.

“L’auspicio espresso da più parti è quello di continuare ad operare – rimarca il segretario regionale Cisal Umbria, Filice – proseguendo sempre con maggior competenza e condivisione unitaria, fra tutte le Rsu nella loro autonomia e attraverso le segreterie per i dovuti supporti quando necessari”.

“Da evidenziare come queste elezioni si siano contraddistinte per i numeri di partecipazione che ne hanno caratterizzato l’esito finale – conclude Batocchi – ma anche per i toni e i contenuti con cui le diverse sigle partecipanti si sono confrontate, ognuna portando avanti le rispettive campagne elettorali. In questo quadro anche il management aziendale, nel pieno rispetto delle autonomie e del ruolo delle rappresentanze sindacali, ha saputo far fronte alle richieste e necessità per favorire lo svolgimento delle elezioni nel migliore dei modi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbriadue, il voto per le Rsu: soddisfazione della Cisal Federenergia

TerniToday è in caricamento