menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una rete ancora più forte contro la violenza

Firmato a palazzo Spada il protocollo d'intesa perla costituizione di una rete interistituzionale antiviolenza tra Comune, Ospedale, Asl e forze dell'ordine. Prevenzione a partire dalle scuole

E’ stato sottoscritto a Palazzo Spada, in sala consiliare, su iniziativa dell’assessorato comunale al Welfare, il Protocollo d’Intesa per la costituzione della rete territoriale interistituzionale antiviolenza, fra il Comune di Terni – in qualità di capofila della Zona Sociale n. 10,  l’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni, l’ Azienda Sanitaria USL Umbria 2,  Le Forze dell’Ordine – Questura, Prefettura e Comando Provinciale dei Carabinieri di Terni, il Centro per le Pari Opportunità, il centro antiviolenza e casa rifugio Liberetutte, l’Associazione Liberamente Donna.
Si tratta dell’attuazione di un percorso che mette insieme soggetti istituzionali e privati e che inciderà su più fronti: innanzitutto quello dell’educazione e della prevenzione a partire nelle scuole.
I soggetti firmatari si impegnano infatti a partecipare attivamente all’attuazione e al funzionamento del Sistema regionale di prevenzione e contrasto della violenza di genere e ad avviare azioni ed interventi integrati tra i diversi organismi coinvolti.

Le istituzioni, le associazioni e le organizzazioni aderenti alla rete territoriale interistituzionale antiviolenza provvederanno ad analizzare le necessità verso le quali la rete deve intervenire, individuando le possibili soluzioni operative e condividere ed utilizzare strumenti di lavoro comuni, adeguati ad affrontare le criticità individuate.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento