menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una serata per Serena, la Lazio a Terni per la solidarietà

Una serata a favore della giovane Serena Grigioni da anni in lotta con una terribile malattia che la costringe a cure enormi fino all'America. Il papà, preparatore dei portieri biancocelesti, chiama a raccolta i giocatori che ripondono

“Da 14 anni mio padre è alla Lazio e da 14 anni la mia malattia è esplosa. La Lazio mi ha sempre sostenuta, per me è un onore avere come ospiti i giocatori”.  Le parole sono di Serena Grigioni, una giovane donna da anni in lotta con una terribile malattia. Figlia del preparatore dei portieri della Lazio, Adalberto Grigioni, Serena vive a San Gemini. Da anni combatte la sua partita personale contro una malattia rarissima, la neuropatia delle piccole fibre periferiche e autonomiche. Ha deciso di curarsi negli Stati Uniti poiché in Italia non ci sono le strutture giuste. Da tempo i calciatori e i tifosi biancocelesti e di altre squadre hanno dimostrato la loro generosità raccogliendo fondi. Con questo spirito, martedì 9 aprile, presso il ristorante “Al Canto del Gallo”, si è svolto  l’evento “A cena con la Lazio”. Parte del ricavato della serata sarà destinata alla  “Anti-Cipo Onlus”, associazione nata per finanziare la ricerca. Ospiti tanti calciatori biancocelesti tra cui Ciro Immobile, Danilo Cataldi, Francesco Acerbi e Marco Parolo. L’evento è stato reso possibile anche grazie alla sensibilità di chi opera del “Canto del Gallo”: “Sa anni siamo tutti con Serena – hanno detto – sono sempre  belle serate nel segno della solidarietà”. Tra i presenti anche il sindaco di Terni Leonardo Latini e gli assessori Alessandrini e Proietti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento