Unidici anni senza Barbara Corvi. Nessuna fiaccolata ma una diretta social per tenere alta l'attenzione sul caso

Il 27 ottobre del 2009 spariva nel nulla Barbara Corvi. Da quel giorno si sono succedute ipotesi sulla sua scomparsa e una prima archiviazione del caso nel 2014. Poi la riapertura avvenuta a luglio 2020 prima a La Spezia e poi a Terni con l'iscrizione nel registro degli indagati di Roberto Lo Giudice, il marito, e suo fratello Maurizio.

Undici anni, undici lunghi anni in attesa di una verità che è nell'aria, si respira con dolore, della quale, però, non ci sono conferme definitive.

Non basta la riapertura del caso, fortemente voluta e condotta dal procuratore di Terni, Alberto Liguori, e la successiva iscrizione sul registro degli indagati per Roberto Lo Giudice, marito di Barbara, e il fratello Maurizio sui quali pende l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Servono prove schiaccianti o confessioni che, con molta probabilità, non arriveranno mai. 

Ecco, allora, il senso del ricordo della giornata del 27 ottobre. Proprio 11 anni fa spariva Barbara Corvi. Lasciò il suo telefonino e ogni altro effetto personale nella sua abitazione di Montecampano di Amelia. Poi, il nulla. 

Un caso "congelato" che era stato chiuso con una archiviazione nel 2014. Un atto formale da parte della giustizia che non ha bloccato la famiglia della giovane amerina e il "Comitato Barbara Corvi" di Amelia che da quel 27 ottobre 2009 continua a percorrere la strada tortuosa verso la verità.

Un percorso che si riaccende ogni anno, con la fiaccolata per le strade di Amelia. Una tradizione che, quest'anno, farà una devizione "online" a causa dell'emergenza sanitaria.

"Non possiamo scendere in strada - fanno sapere gli organizzatori -, ma ci siamo e ci saremo comunque, finché non otterremo verità e giustizia per Barbara". A partire dalle ore 18.00 di martedì 27 ottobre, una diretta trasmessa dalla pagina Facebook di Libera Umbria, organizzata dal comitato Barbara Corvi insieme al Forum Donne di Amelia e da Libera Umbria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento