rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Attualità Arrone

Quattro aziende del ternano danno vita ad un nuovo consorzio: “Valorizzazione dei prodotti agroalimentari della Valnerina”

Ad Arrone nasce ‘Terre del Nera S.C. A R.L.” consorzio tra quattro realtà produttive del territorio. Gli obiettivi

‘L’unione fa la forza’ è un comune detto, sempre attuale in questi casi. Dall’idea di quattro aziende del territorio ternano nasce – ad Arrone - un nuovo progetto denominato ‘Terre del Nera S.C. A R.L’. Nello specifico si fa riferimento ad un consorzio che vede protagoniste A.R. Tartufi srl, Azienda Agricola Petroni Gianfrancesco, Soc Agr Annesanti SS e Fioretti e Orsi SNC. Un obiettivo da perseguire ossia la valorizzazione dei prodotti agroalimentari della Valnerina, partendo da vere eccellenze.

Un filo conduttore che evoca e rafforza il concetto di promozione territoriale, per le quattro realtà locali. Prelibatezze che spaziano dal tartufo Nero prodotto dalla ditta A.R. Tartufi, al tipico Panpepato IGP realizzato dalla ditta Fioretti e Orsi SNC. Di certo poi non possono mancare olio e vino per dare il via ad una entusiasmante avventura gastronomica. A tal proposito l’azienda agricola di Petroni Gianfrancesco potrà far assaporare un prodotto tipico come l’olio extravergine di oliva monovarietale di Moraiolo, il quale ha la sua massima espressione quando viene contraddistinto con il marchio di qualità DOP Umbria Colli Assisi Spoleto.

La Soc. Agr Annesanti S.S. si connota per la produzione di vino con una particolarità. L’intero ciclo di produzione, infatti, è tramandato di generazione in generazione con l’aggiunta di un pizzico di innovazione enologica. A tal proposito la presidente Elisabetta Matteucci ha dichiarato che: “Il progetto Terre Del Nera nasce dalla volontà di alcune aziende locali di far conoscere, oltre i confini regionali, prodotti di qualità che esprimono l’essenza più autentica del territorio attraverso i sapori e la tradizione che custodiscono”.

Il consorzio sarà operativo per partecipare a manifestazioni fieristiche, presentando come fattore trainante il binomio food e territorio, creando un modello di incoming che possa dare un riscontro a tutte le attività del territorio. La volontà è proprio quella di diventare una struttura che includa anche altre piccole produzioni locali che vogliono offrire il proprio prodotto al consumatore finale, ampliando così il paniere dell’offerta e creando economia per un intero territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro aziende del ternano danno vita ad un nuovo consorzio: “Valorizzazione dei prodotti agroalimentari della Valnerina”

TerniToday è in caricamento