Università, il Rettore 'crede' nel Polo didattico di Terni

Incontro-confronto tra l'assessore Valeria Alesandrini e il neo Rettore Maurizio Oliviero. Gli obiettivi concordati: il mantenimento del Polo Scientifico Didattico di Terni con garanzie di maggiore autonomia rispetto alla sede universitaria di Perugia, creare corsi di alta formazione che possano rappresentare un unicum nel territorio

A Palazzo Spada l’assessore comunale all’Università e alla Ricerca Valeria Alessandrini ha incontrato il professor Maurizio Oliviero, il nuovo Rettore dell’Università degli Studi di Perugia per confrontarsi sulle tematiche che riguardano la città di Terni inerenti alle competenze specifiche dei due interlocutori.
“A 360 gradi – ha detto l’assessore Alessandrini – si conferma l’intenzione, precedentemente annunciata,  di iniziare a lavorare sin da subito sulla nostra città ed abbiamo già fissato la data di settembre per sederci intorno ad un tavolo e raggiungere gli obiettivi concordati: il mantenimento del Polo Scientifico Didattico di Terni con garanzie di maggiore autonomia rispetto alla sede universitaria di Perugia; creare corsi di alta formazione che possano rappresentare un unicum nel territorio; rafforzare le Facoltà presenti, come il Polo d'Innovazione di Genomica Genetica e Biologia con l’intento di lavorare ad altri corsi. E’ emersa – evidenzia l’assessore – una piena concordanza di intenti e di visione e la conferma della volontà di credere in Terni come risorsa per la formazione universitaria in Umbria”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Samanta Togni presenta il nuovo fidanzato: "Ci siamo conosciuti per caso sul treno"

  • Scomparso da quasi un anno, ritrovato su un treno a Pisa. I poliziotti: era smarrito e confuso

  • Incidente stradale, uomo estratto dalle lamiere dopo impatto a tre

  • Incidente stradale, moto contro furgone: schianto terribile, ternano trasferito d’urgenza all’ospedale di Firenze

  • Nuova gestione per un locale storico della movida ternana

  • Alcantara, sessanta dipendenti a rischio mancata riconferma: “Seriamente preoccupati”

Torna su
TerniToday è in caricamento