rotate-mobile
Attualità

Vaccino Novavax, oltre cento prenotazioni: via alla quarta dose per soggetti fragili

Dalla Regione il punto della situazione sulle somministrazioni e sulla riorganizzazione dei posti letto

Sono 120 i soggetti che hanno effettuato la prenotazione per la somministrazione del vaccino Novavax, al 28 febbraio. Le somministrazioni partiranno in Umbria dal primo marzo, così come sempre a partire dalla stessa data e secondo un calendario programmato da ciascun punto vaccinale ospedaliero, negli 8 ospedali dell’Umbria, si avvierà la campagna vaccinale per la somministrazione della quarta dose ai soggetti fragili, ovvero a quei cittadini con marcata compromissione immunitaria che hanno ricevuto la terza dose da almeno 120 giorni.

La campagna vaccinale per la quarta dose segue la programmazione della Struttura commissariale nazionale: durante il fine settimana in Umbria 3.806 cittadini fragili hanno ricevuto un Sms con l’invito a vaccinarsi con la quarta dose. In considerazione dell’andamento epidemico, e della ridotta necessità di posti letto dedicati al Covid, il commissario regionale per l’emergenza covid, Massimo D’Angelo, ha disposto di riconvertire i posti letto di area medica in maniera progressiva anche nei Dea di primo livello.

Nel dettaglio a partire da lunedì sera saranno riconvertiti i seguenti posti letto di area medica da Covid a non  Covid: Città di Castello 14 posti letto, Gubbio e Gualdo Tadino 8, Foligno 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Novavax, oltre cento prenotazioni: via alla quarta dose per soggetti fragili

TerniToday è in caricamento