rotate-mobile
Attualità

Comune, concorso per assistenti sociali: “Potenziale incompatibilità, serve chiarezza”

Il consigliere comunale Orsini (Gruppo Misto) pone la questione in commissione: “Verificare i ruoli in commissione”. La replica dell’assessore

“Serve chiarezza per il concorso pubblico che il Comune ha bandito per sei assistenti sociali. Si configura una potenziale situazione di incompatibilità”. E’ quanto ha sostenuto il consigliere del Gruppo Misto Valdimiro Orsini nell’ambito della seduta della terza commissione andata in scena a Palazzo Spada lunedì pomeriggio. Discussione incentrata sulla programmazione economica dell’ente e in particolare sul Dup. 

L’intervento di Orsini parte dalla determina dirigenziale numero 3147 per “sei posti di coordinatore assistente sociale”, come si legge nel documento. Secondo Orsini ci potrebbero essere dei problemi di incompatibilità tra la commissione giudicatrice. “In particolare - spiega l’esponente del Gruppo Misto - perché alcuni membri della commissione hanno avuto dei rapporti di lavoro con dei candidati al concorso. Elemento questo che non è compatibile con il corretto svolgimento della procedura”. Orsini ha presentato la questione durante la discussione dell’assessore Orlando Masselli, che detiene anche la delega alla Trasparenza. Il responsabile della giunta ha replicato di aver dato mandato al dirigente del settore per tutte le verifiche del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, concorso per assistenti sociali: “Potenziale incompatibilità, serve chiarezza”

TerniToday è in caricamento