menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

A Valenza una parrocchia viva, Don Marcello: “I ragazzi si impegnano. Sono molto contento di loro”

Nelle scorse settimana hanno ricevuto il premio per la categoria musica all'interno del Contest "Fatti sentire"

Don Marcello Giorgi è da alcuni anni il parroco di Valenza. Pur essendo una parrocchia di periferia, che comprende oltre a Valenza, Miranda e Larviano, è molto viva. L’oratorio è frequentato da tanti ragazzi che hanno vinto per il secondo anno consecutivo il premio organizzato dalla Pastorale Giovanile della Diocesi “Fatti sentire” con tema “Ama e dona la vita” per il settore musica. Il premio di 500 euro, da spendere nei negozi convenzionati con la Pastorale Giovanile, lo scorso anno è stato impiegato per attrezzare una stanza multimediale dell’oratorio. Don Marcello non nasconde la soddisfazione. “Sono molto contento, i ragazzi si impegnano, e ci incontriamo tutte le domeniche sera, salvo naturalmente in questo periodo. Loro animano l’oratorio e i Grest nel mese di giugno”.

Don Marcello è anche il cappellano dei lavoratori dell’Ast. “Padre spirituale” delle tute blu da una ventina d’anni, è apprezzato ed amato da tutti i lavoratori che lo cercano o lo invitano nei reparti e negli uffici per parole di incoraggiamento, conforto, consigli, suggerimenti. Quest’anno, causa le vicende legate a coronavirus, non è stata celebrata dal Vescovo Giuseppe Piemontese la tradizionale messa di Pasqua, e don Marcello ha dovuto interrompere, a metà, la benedizione dei posti di lavoro. “Una parte è stata fatta – dice don Marcello – in particolare il reperto fucine, la palazzina dell’orologio, lac, pix2”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento