rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

Terni, vandali in azione al parco Ciaurro: "Siamo in emergenza e costretti a correggere il tiro" GALLERIA FOTOGRAFICA

Ancora problemi per l’area della Passeggiata. Ignoti hanno imbrattato con la vernice anche uno degli storici ricci presenti al parco Ciaurro. Intervento dell'assessore Aniello

Vandali in azione al parco Ciaurro. L’area che ha beneficiato di un recente taglio del verde stamattina, domenica 18 giugno, si presenta nel modo peggiore possibile. Sono stati gettati in terra rifiuti di ogni genere. Inoltre, aspetto davvero singolare, qualcuno ha pensato male di imbrattare due panchine con della vernice. Come se non bastasse è stata utilizzata anche per dei pali e soprattutto per uno degli storici ricci di Eliseo Mattiacci che caratterizzano il parco. Naturalmente non è possibile capire cosa sia successo e neppure conoscere gli autori di questa bravata senza alcun senso.

Parco Ciaurro vandali

I giardini della Passeggiata erano finiti nel mirino dei vandali anche di recente poiché la fontana Ottagonale, poco distante dall’anfiteatro Fausto era stata danneggiata. La rabbia di Michele Rossi, ex capogruppo di Terni civica che si è spesso speso per il decoro del polmone verde del centro cittadino: “Non solo rifiuti, cestini divelti e discarica di ogni cosa. Si sono permessi con dei secchi di vernice presi, non si sa dove, di imbrattare di bianco panchine, pali e anche i "ricci" di Mattiacci. La situazione sta sfuggendo di mano”.

Assessore Aniello

L’assessore preposto Mascia Aniello ha scritto un post sui social: “Stamattina ho subito allertato Asm che ha mandato una squadra a rimuovere i rifiuti dal parco Ciaurro. Aggiungo però una riflessione. La città è di tutti e tutti noi, nessuno escluso, abbiamo la responsabilità del decoro urbano. L'amministrazione fa e farà la sua parte, estenderà la videosorveglianza, potenzierà i controlli, ma ogni ternano oggi deve fare un passo in avanti verso quel processo culturale che ci consentirà di avere stabilmente una città più bella".

Ed ancora: "Ora siamo in emergenza, costretti a correggere il tiro rispetto alle scelte sbagliate di chi ci ha preceduto. Superato questo primo, necessario capitolo, entreremo in una fase nuova, in cui dovremo mantenere Terni nello stato decoroso che stiamo perseguendo con estrema fatica. Ho molta fiducia nel senso di comunità dei ternani e sono certa che scene come questa saranno sempre più rare, perché Terni non sarà più disposta ad accettare l'inciviltà di pochissimi a danno di tutti gli altri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, vandali in azione al parco Ciaurro: "Siamo in emergenza e costretti a correggere il tiro" GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento