Vandali in centro, cestini presi di mira: un gesto privo di ogni senso

La segnalazione di una lettrice che ha notato due cestini in Largo Frankl abbattuti nella parte verso il piazzale vittime delle Foibe

largo Frankl

Ci risiamo. Un altro gesto privo di ogni senso logico ci è stato segnalato da una lettrice mentre si trovava a passeggio con il suo cane. La zona di riferimento è centralissima, nello specifico l’ampio spazio di Largo Frank, nella parte verso il piazzale vittima delle Foibe. Due cestini sono stati letteralmente abbattuti, si possono notare anche dei pezzetti di pavimentazione sollevata ed ulteriore materiale sparso.

L’ipotesi maggiormente percorribile è quella di un atto vandalico (illogico ed immotivato ndr). In quella zona c’è la possibilità di fare due passi, essere a contatto con il fiume Nera e comunque staccarsi dalla routine del traffico quotidiano. Un danno arrecato a tutta la collettività, gesto deprecabile e di difficile comprensione logica.  

cestini-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento