rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

Piediluco, auto contromano e pericoli per i residenti: “Una telecamera per il controllo delle infrazioni”

L’assessore Marco Iapadre risponde ad un’interrogazione dei consiglieri del Partito democratico: “Per il controllo della Ztl non sono indispensabili i varchi in uscita. Tuttavia può risultare utile per i monitoraggi”

Una possibile svolta per controllare le infrazioni che, sempre più frequentemente, vengono segnalate lungo la via principale di Piediluco. L’assessore Marco Iapadre ha infatti replicato ad un’interrogazione dei consiglieri del Partito democratico, annunciando l’installazione di una telecamera, volta a controllare gli ingressi contromano nella zona di via Noceta.

Ad interrogare l’assessore, durante la prima seduta del Question time, la consigliera Maria Grazia Proietti che ha enunciato il documento sottoscritto anche dai colleghi Francesco Filipponi e Pierluigi Spinelli: “L’amministrazione comunale starebbe predisponendo atti e sopralluoghi finalizzati al completamento del progetto relativo alla Zona traffico limitato presente all’interno del paese di Piediluco, attraverso l’installazione di un secondo varco con telecamera nella zona di Via Noceta”.

I consiglieri ricordano che: “Lo scorso anno, l’attivazione della Ztl ha dato purtroppo luogo a diverse problematiche, prima fra tutte quella dovuta all’ingresso nel paese da parte di alcuni conducenti contromano, senza rispettare il divieto di accesso presente od altre limitazioni previste dal codice della strada. Nei giorni scorsi sarebbero stati effettuati dei sopralluoghi a cura di tecnici comunali, della società TerniReti e della ditta incaricata”. Ed ancora: “A quanto ci risulta, l’installazione di un secondo varco Ztl non è stata condivisa con la popolazione residente, la quale invece andrebbe coinvolta in un processo partecipativo soprattutto perché tale decisione riguarda le loro vite quotidiane”.

A replicare l’assessore Marco Iapadre che ha dichiarato: “Per il controllo della Ztl con sistemi elettronici, sono necessari i dispositivi in entrata. Contestualmente non sono indispensabili i varchi in uscita. Tuttavia è stato valutato che può essere utile per controllare eventuali permessi ad orario e verificare eventuali ingressi contromano. Una volta individuati i necessari stanziamenti in bilancio, predisporremo il secondo varco in uscita. Basterà una sola telecamera per permettere il controllo delle infrazioni. La determina finanziaria è stata fatta e Terni Reti sta procedendo con il fornitore anche per l’inoltro del progetto al Ministero per conoscenza. La cittadinanza – ha assicurato e concluso - verrà informata adeguatamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piediluco, auto contromano e pericoli per i residenti: “Una telecamera per il controllo delle infrazioni”

TerniToday è in caricamento