menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Giacomo Sirchia

foto Giacomo Sirchia

Veglia in ricordo dei giovani Flavio e Gianluca: “La preghiera il nostro contatto con loro”. Partecipazione e commozione

La fiaccolata per le vie del centro cittadino confluita nella cattedrale del Duomo. Un momento di profonda riflessione a due mesi e mezzo dalla scomparsa

Una serata dedicata a Flavio e Gianluca, scomparsi tragicamente nella notte del 7 luglio. “La veglia per la vita” è stata organizzata in occasione della festa del Preziosissimo Sangue, dedicata al tema: “Uccidi la droga non la vita. Insieme per sconfiggere il buio”. Da piazza Tacito si è svolta la fiaccolata confluita all’interno della cattedrale del Duomo dove preghiere, canti e momenti di riflessione si sono alternati per commemorare la loro morte.

“Per la nostra comunità – ha ricordato don Enzo Greco – iniziano da stasera giorni molto speciali” riferendosi alla festa del Preziosissimo sangue. “Vogliamo dedicare ad entrambi questa veglia attraverso il silenzio. La preghiera è il nostro contatto con Flavio e Gianluca. La loro morte ha scavato un vuoto profondo. Spiritualmente sono presenti in mezzo a noi. Per affrontare la vita – ha aggiunto – occorre il libretto di istruzioni, spesso siamo costretti ad arrangiarci e sbagliare. Purtroppo, nei momenti di difficoltà, ci si fida delle persone che non meritano la nostra fiducia”. Sono stati letti alcuni brani molto toccanti, ricordando – tra le altre - le figure di Don Tonino Bello, Sant’Agostino e Esther Hillesum, scrittrice olandese vittima dell’olocausto. In chiusura i genitori di Flavio e Gianluca sono stati accolti da un sentissimo applauso nel momento in cui hanno ricordato i loro figli con grande commozione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento