Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Vendita Ast, i sindacati: “Mantenere asset attuali e occupazione. Necessario Piano industriale a medio e lungo termine”

Le Segreterie territoriali Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e Usb intervengono dopo gli incontri di oggi con Marcegaglia e Confindustria Umbria

Antonio e Emma Marcegaglia

In queste che possono essere definite giornate campali per le acciaierie ternane, tra gli incontri in programma per la proprietà del gruppo Marcegaglia c’è stato, oltre a quello con l’amministrazione comunale, l’appuntamento con Confindustria Umbria e le segreterie territoriali metalmeccaniche. Un incontro “conoscitivo” che ha visto la partecipazione di Antonio e Emma Marcecaglia, il presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni e i rappresentanti di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e Usb.

La riunione, come affermano le sigle sindacali in una nota, “è stata informativa sulla posizione globale del gruppo, quali sono le attività di core buisness e com’è composta e strutturata nell’articolazione delle sue produzioni. Le Segreterie Territoriali hanno ribadito la necessità di valorizzare e sviluppare il sito ternano attraverso un piano industriale che dia prospettive a medio e lungo termine e che parta dal mantenimento degli asset attuali, i livelli occupazionali e lo sviluppo delle politiche ambientali”.

Ma, al di là dell’incontri di oggi, le organizzazioni sindacali tornano a ribadire “come sia importante definire velocemente le sorti delle Acciaierie Ternana, evitando cosi che le stesse vengano indebolite come nel passato. In queste ore Ast sta effettuando una vera e propria ristrutturazione -utilizzando la pandemia e la crisi economica- che impatta sull’occupazione e con il rischio di abbassare gli standard di sicurezza. In questo quadro è essenziale, come abbiamo già detto, l’intervento del Governo per difendere un sito di interesse nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita Ast, i sindacati: “Mantenere asset attuali e occupazione. Necessario Piano industriale a medio e lungo termine”

TerniToday è in caricamento