Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Vendita quote Asm, la maggioranza fa chiarezza: "Operazione necessaria per un rilancio dell'azienda"

Secondo Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia e Terni Civica, la cessione di parte delle quote societarie si rende indispensabile per il "potenziamento dei servizi e dei livelli occupazionali”

I gruppi di maggioranza in consiglio comunale di Terni cercano di fare chiarezza sull'operazione finanziaria che interessarà l'Asm e che prevederà una sostanziosa cessione delle quote societarie.

Secondo Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italie e Terni Civica, "il rilancio strategico di ASM Terni passa per la ricerca di un partner in grado di garantire un piano di investimenti solido che conduca ad un miglioramento della condizione patrimoniale e finanziaria e finalizzato al potenziamento dei servizi e dei livelli occupazionali.

L'operazione di aumento del capitale - spiegano i rappresentanti della maggioranza - si rende necessaria al fine di avviare un percorso ambizioso in totale dissonanza rispetto alle gestioni del passato che nel corso degli anni hanno prodotto gravi perdite nel bilancio, decisamente contenute dall'attuale amministrazione in sinergia con i vertici aziendali".

Quindi, la stoccata all'opposizione: "Troviamo strumentale il tentativo da parte delle opposizioni di voler gettare fumo negli occhi dei cittadini con la bugia della privatizzazione di Asm, dal momento che la procedura ad evidenza pubblica garantirà la permanenza della maggioranza assoluta del Comune di Terni.

Insieme al nuovo soggetto eventualmente individuato - spiegano i gruppi di maggioranza -, Asm sarà chiamata non solo a mantenere gli standard esistenti e a consolidare i servizi, garantendo sempre maggiore qualità e capillarità degli stessi, ma soprattutto a realizzare innovativi progetti di sviluppo, sostenibili, attenti all'ambiente e in grado di rendere l'azienda protagonista nelle sfide 'green' del futuro, anche al di fuori degli attuali ambiti territoriali di riferimento".

Per la maggioranza l'operazione si incardina su punti saldi: "La politica farà la sua parte, consapevole che a giovarsi di questo rilancio non sarà soltanto la società, i suoi dipendenti, i fruitori del servizio o i fornitori di Asm Terni, ma il territorio tutto che potrà beneficiare dell'operazione in termini di crescita e di sviluppo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita quote Asm, la maggioranza fa chiarezza: "Operazione necessaria per un rilancio dell'azienda"

TerniToday è in caricamento