rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Società ternana al vertice con oltre quarant’anni di attività: “Etica sociale volta soprattutto al fine educativo”

La società sportiva Gymnica Terni si è ben disimpegnata, lo scorso weekend, alla seconda prova del Campionato regionale silver svoltosi al PalaDiVittorio ed a Foligno

L’Associazione sportiva di ginnastica ritmica Gymnica Terni è attiva sul territorio da oltre 40 anni. Il 3 marzo 1979 infatti ha fatto il suo debutto grazie all’impegno di Danila Trombettoni e Luana Crisostomi, appena laureate presso l’Isef. Una importante realtà territoriale, affilata alla Federazione Ginnastica d’Italia ed al Csen. 

Come tengono a specificare dalla Gymnica Terni: “L’attività sia agonistica che promozionale è sempre spinta da un’etica sociale volta soprattutto al fine educativo. La necessità di aggregarsi è insita nell’uomo e nello stesso tempo è necessario il rispetto delle regole per meglio vivere una vita sociale. Entrare a far parte di un gruppo in palestra significa trovarsi di fronte a spazi, persone, oggetti che devono armonizzarsi per raggiungere un fine comune”. L’attività è suddivisa in tre sezioni: agonistica al cui interno sono presenti quindici ginnaste, il corso avanzato con venti atlete ed i corsi base (dai quattro anni in su) dove militano 165 bimbe.

Altro aspetto preponderante: “La ginnastica ritmica prepara – quindi - al senso della collettività, insegna a conoscere i limiti individuali ampliando la visione dei diritti degli altri, anticipando le situazioni della vita. Il lavoro di collaborazione con gli altri ed il rapporto con i piccoli attrezzi, è una delle caratteristiche metodologiche più significative della ginnastica ritmica e il suo valore educativo è un mezzo di formazione motoria di base comune a tutti. Tale tipologia viene utilizzata fin dal primo momento di questo percorso educativo, utilizzando l’elevato grado di motivazione e di interesse che suscita nelle ginnaste per raggiungere i primi livelli di senso di collettività.”

Pertanto: “La società fa suo un motto che la vede come società educante e che, anche nella competizione, percorre strade ben chiare di lealtà e di presa di coscienza di se stessi, forte di aver fatto un lavoro di crescita personale con le ginnaste, portandole a livelli di consapevolezza personale atti a far sì che ci sia uno sviluppo integrale della persona”. La società può contare sul seguente organigramma: Danila Trombettoni (presidente); Emanuela Pietrangeli (Giudice regionale, tecnico federale esperto didattico di settore); Irene Rosadini (tecnico federale); Chiara Troiani (tecnico regionale); Marta Frascarelli, Marta Ragni, Giulia Passari, Annalisa Margutti e Vanessa Valleriani (tecnico societario).

Al termine della seconda prova del Campionato regionale silver, disputatosi nel corso dell’ultimo weekend tra Terni e Foligno le giovani atlete si sono ben disimpegnate, ottenendo importanti riconoscimenti. Successi conseguiti da Agnese Sinibaldi (categoria Lb2 A1), Viola Bussetti (Lb2 A2) e Alice Pellegrini (Ld S1). Seconda posizione per Giulia Maurizi (Lc A3) e Carolina Michelangeli (Lb2 A2), Eleonora Asciutti (Ld S1). Terzo gradino del podio per Benedetta Migliosi (Ld S1) e Michela Sciamannini (Lc S2). Hanno preso parte all’evento con esercizi individuali con attrezzi anche Elisa Centurelli (4°), Asia Sinibaldi (6°) e Angelica Gilioni (6°).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società ternana al vertice con oltre quarant’anni di attività: “Etica sociale volta soprattutto al fine educativo”

TerniToday è in caricamento