Attualità

Autovelox di via Lessini al debutto. Scatta l’accensione: “Numerosi veicoli decelerano in prossimità del rilevatore”

A partire da giovedì 10 giugno (domani ndr) entrerà in funzione il rilevatore per entrambe le corsie. Negli ultimi quattro anni si sono verificati 46 incidenti con 18 feriti e un morto

foto di repertorio

“Numerosi veicoli decelerano, ogni giorno, in prossimità del rilevatore posizionato da settimane”. Sono diverse le segnalazioni che si sono susseguite, anche alla nostra redazione di www.ternitoday.it per capire come, e soprattutto quando entrerà in funzione il nuovo sistema di controllo sulla velocità, in via Walter Lessini. Alla domanda ha fornito risposta ufficiale il comune di Terni, in data 1 giugno, annunciando l’entrata in funzione per giovedì 10 giugno (domani ndr). È stato specificato come quella arteria sia considerata di scorrimento con un limite pari a 60. Tuttavia la velocità è spesso molto più elevata e causa anche di incidenti stradali. Nella fattispecie quarantasei negli ultimi quattro anni con diciotto feriti ed una persona deceduta.

Verso il debutto

Ad inizio marzo la circolazione su whatsApp di un messaggio ‘fake news’ fece sobbalzare tantissimi ternani. “Sono attivi i due autovelox in via Lessini, in zona Maratta a Terni. Controllano la velocità, se si è al cellulare e se si ha la revisione scaduta”. Una notizia priva di fondamento che provocò comunque un discreto allarme. Come ricordato dalla comandante della polizia locale Gioconda Sassi, intervenendo alla nostra redazione: “E’ molto importante rispettare i limiti anche in questa fase”. Era il 25 marzo e l’apparecchiatura era sottoposta a test di collaudo specifici. Dopo ulteriori monitoraggi si è arrivati a maggio, mese in cui era stata ponderata una possibile attivazione. Si è dunque arrivati al primo giugno con opportuna comunicazione del comune di Terni. Al di là dei rilevatori resta comunque il problema di una strada, come la Marattana, purtroppo spesso teatro di incidenti troppo spesso causati dal mancato rispetto dei limiti. Basterebbe conformarsi per non avere ‘timore’ di essere fotografati. Ne vale la propria incolumità e quella altrui.

Infine non è intenzione, quantomeno al momento, dell’amministrazione comunale intervenire con ulteriori rilevatori. In passato infatti era stata valutata la possibilità di inserirne uno ulteriore in via Alfonsine, direzione Narni, dopo quello già presente in direzione Terni. Se ne riparlerà più avanti, presumibilmente nel corso del 2022. Permangono, oltre a quello menzionato nel quartiere Cospea, in via dello Stadio/Borzacchini (rilevatori); viale Brin/Lanificio e viale dello Stadio/Prati (passaggio con il rosso) oltre al nuovo di via Walter Lessini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox di via Lessini al debutto. Scatta l’accensione: “Numerosi veicoli decelerano in prossimità del rilevatore”

TerniToday è in caricamento