Attualità

Volontariato, la Fondazione Carit mette in campo 200.000 euro di fondi per gli enti che si occupano di povertà

La Fondazione Carit sforna il quinto bando del 2020 per sostenere attività di natura filantropica. 200.000 euro messi a disposizione di associazioni di volontariato per progetti di sostegno alle povertà

È il quinto bando pubblicato nel 2020 dalla Fondazione Carit che mette in campo 200.000 euro di risorse a sostegno delle attività di associazioni senza fine di lucro operanti nel settore socio assistenziale e degli enti ecclesiastici.

"In questo difficile periodo di emergenza pandemica - si legge in una nota - gli interventi che si intendono sostenere con i  200.000 euro stanziati dal Consiglio di amministrazione riguarderanno tutte le attività di volontariato che hanno assunto un valore rilevante per il supporto alle varie forme di povertà; alle attività sportive e ricreative finalizzate al supporto educativo dei soggetti disabili; alle attività ricreative e per il tempo libero rivolte agli anziani soli e ai giovani, con particolare attenzione per le categorie in situazione di svantaggio economico e sociale; all’accoglienza, educazione e solidarietà, con particolare attenzione per le attività di aiuto e sostegno in favore dei bambini, dei ragazzi e delle famiglie in difficoltà, che in questo anno hanno visto peggiorare la loro situazione socio- economica".

Il bando già pubblicato online sul sito della Fondazione (www.fondazionecarit.it), e scadrà il 29 gennaio 2021. Gli enti interessati potranno accreditarsi sul portale ROL entro il 15 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontariato, la Fondazione Carit mette in campo 200.000 euro di fondi per gli enti che si occupano di povertà

TerniToday è in caricamento