rotate-mobile
Attualità

Ztl a Terni, verso la proroga dell’apertura: “Amministrazione bulla, almeno dateci i parcheggi gratis”

La “controproposta” dei residenti del centro storico a Palazzo Spada: “Concedendoci per questo ulteriore periodo di prova di circa 20 giorni l’accesso gratuito a strisce blu e posteggi sotterranei così da rendere il nostro rientro a casa un po’ più agevole e meno stressante”

“Vi proponiamo nuovamente la possibilità di aiutare anche noi: concedendoci per questo ulteriore periodo di prova di circa venti giorni, l’accesso gratuito a parcheggi blu e parcheggi sotterranei al fine di rendere il nostro rientro a casa un po’ più agevole e meno stressante. Avete fatto e state facendo tanto per gli altri, ma vi ricordiamo che ci siamo anche noi”.

È questa la “controproposta” dei residenti del centro storico di Terni all’amministrazione comunale in vista della probabile proroga dell’apertura sperimentale della zona a traffico limitato a fasce orarie.

Proposta che parte da uno spunto sarcastico, visto che i residenti apostrofano gli inquilini di Palazzo Spada come “bulli” che se la prendono con dei “bravi ragazzi”. “Come mai tutto questo accanimento da parte dell’amministrazione comunale verso i residenti del centro storico. Di cosa dovremmo essere colpevoli?”, scrive il comitato in una nota.

“Eppure, la verità è sotto gli occhi di tutti. Infatti, abbiamo assistito a promesse disattese e decisioni forzate solo a favore di categorie precise che avete scelto di rappresentare, mentre noi siamo stati trasformati nei cattivi di turno, al punto da accusarci di essere i padroni del centro storico. Però osservando bene, sembra ci sia qualcun altro che, invece di essere al servizio dei cittadini, comincia a sentirsi, a torto, il padrone della città, soltanto capace di fare e disfare a proprio piacimento e andando dritto per la propria strada noncurante delle richieste di chi chiede aiuto e soprattutto di chi è impegnato nell’interesse generale per una vivibilità dignitosa a tutela della salute, del benessere dei cittadini e dell’ambiente. Siamo vostri cittadini anche noi”.

“Prendiamo atto delle vostre decisioni – rileva la nota – e, come tutti i giorni della nostra vita, andiamo avanti da soli”. Non prima però di avere lanciato la proposta di strisce blu e parcheggi sotterranei gratis al fine di evitare che il ritorno a casa si trasformi in una caccia al tesoro per la ricerca di un posteggio. Parola, ora, a Palazzo Spada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl a Terni, verso la proroga dell’apertura: “Amministrazione bulla, almeno dateci i parcheggi gratis”

TerniToday è in caricamento