rotate-mobile
Benessere

Dall’agopuntura all’Ayurveda, così la medicina olistica “aiuta” quella “ufficiale”

Benessere, il blog di Simone Coglitore: “L’approccio consiste nell’individuare la causa del problema più che curarne solamente il sintomo”. Trentamila professionisti hanno scelto la naturopatia, dieci milioni per l’omeopatia

Più che alternativa, quella olistica è una medicina integrativa, nella quale la persona è messa al centro e viene considerata nel suo complesso.

Anzi, prendendo in prestito le parole del Dr. Pagliara: La medicina olistica è più scientifica di quella ufficiale.

NB: Qui non si vuole mettere in dubbio l utilità e la necessità della medicina ufficiale” quando ve n’è un reale bisogno, ma si vuole sottolineare piuttosto l esigenza di comprendere profondamente il percorso di malattia e guarigione, sostenendo dove possibile un approccio naturale alla salute dell individuo.

L’approccio olistico alla persona

Come abbiamo detto nei precedenti articoli, l’approccio olistico considera l’essere umano nel suo insieme di corpo biologico, psiche e anima.

In questo contesto, l’approccio alla malattia consiste nell’individuare la causa del problema, più che curarne solamente il sintomo.

Per questo, vengono presi in considerazione anche il contesto sociale in cui il paziente vive e il suo vissuto, poiché tutto è collegato e influenza lo stato dell’essere.

Non solo.

In molte discipline, che derivano dalle antiche tradizioni, ha un ruolo molto importante anche il “corpo energetico”. Ovvero tutta quella fitta rete di canali energetici (detti meridiani) che distribuiscono energia vitale a tutto l’organismo.

Tant’è che alcune pratiche, come l’agopuntura, hanno proprio lo scopo di ristabilire il corretto flusso energetico, andando a liberare i meridiani da eventuali blocchi, al fine di promuovere uno stato di salute e benessere naturale.

Medicina tradizionale e discipline olistiche

Abbiamo accennato all’agopuntura che fa parte dell’antica Medicina Tradizionale Cinese (MTC), ma dobbiamo necessariamente ricordare anche l’Ayurveda, l’antica medicina indiana, molto diffusa anche in Occidente.

Oggi esistono molte discipline olistiche, alcune delle quali possiamo comprenderle nella grande famiglia della medicina naturopatica.

La naturopatia, infatti, integra molte pratiche, tra cui la Fitoterapia, la Floriterapia, la stessa Medicina Ayurvedica e Cinese, la Cromoterapia, la Cristalloterapia, la Riflessologia Plantare, l'Aromaterapia, etc…

Giusto per portare qualche numero, oggi in Italia i naturopati sono più di 30.000.

Ma lasciatemi citare anche un’altra disciplina, non propriamente olistica, che comunque possiamo far rientrare nella medicina “alternativa”: l’omeopatia.

Che se ne dica, se oggi in Italia è usata da più di 10 milioni di persone, un motivo ci sarà.

Ps: Chi scrive, ha personalmente curato un’ernia cervicale espulsa con agopuntura e omeopatia, tanto per portare una testimonianza concreta.  

L’elenco delle discipline è davvero lungo, potrei infatti continuare con l’iridologia, la musicoterapia, i massaggi olistici, fino ad arrivare alle più recenti pratiche come la dermoriflessologia.

Insomma è un mondo davvero vasto, per cui se ti interessa approfondire l’argomento, qui puoi trovare l’elenco completo delle discipline olistiche.

Prenditi cura di te!
Noi ci rileggiamo presto.

*Sono un’anima in cammino nel suo percorso di ricerca ed evoluzione. Ho creato VisioneOlistica.it per diffondere risorse utili per il proprio benessere naturale, la crescita personale e spirituale. In questa rubrica ti racconto quello che ho imparato nel mio percorso, cercando di offrirti spunti utili per il benessere di corpo, mente e spirito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall’agopuntura all’Ayurveda, così la medicina olistica “aiuta” quella “ufficiale”

TerniToday è in caricamento