rotate-mobile
Alimentazione

Frutti d'autunno, ecco perché dovremmo consumare ogni giorno il melograno

Dalla salute del cuore a quella psicologica, tutti i benefici meno noti derivanti dal consumo di questo frutto autunnale

Ottobre è tipicamente il mese delle castagne e dei funghi, prodotti che generosamente la natura ci dona in questa stagione, ma non solo: c’è infatti un altro frutto tipico di questo periodo, poiché la sua maturazione e raccolta avviene proprio nei mesi di settembre, ottobre e novembre: stiamo parlando del melograno.

Si tratta di un frutto coltivato da molti millenni, le cui origini geografiche si trovano tra l’Iran la zona himalayana dell'India settentrionale, nel Caucaso e nell'intera Macchia Mediterrana.

Il melograno o melagrana (il nome deriva dal latino malum "mela" e granatum "con semi”) risulta un vero toccasana per la salute, tanto che tutte le varie parti del frutto vengono impiegate per il trattamento di certe malattie. Si utilizzano infatti i semi, i fiori, la corteccia ed è altamente raccomandato il suo succo, un vero e proprio concentrato di antiossidanti naturali e vitamine.

Tutti i benefici del melograno per la salute

Tra le sue tantissime proprietà una particolarmente importante è quella di ridurre il rischio di attacchi cardiaci, migliorando il flusso sanguigno verso il cuore e tenendo le arterie libere da depositi grassi.

Secondo uno studio scientifico pubblicato sulla rivista Atherosclerosis, l’estratto di melograno è capace di prevenire e curare alcune patologie cardiache che possono provocare anche la morte. Infatti il frutto è in grado di pulire le arterie in modo naturale, evitando che si accumulino grassi nelle coronarie e che si sviluppi una forma di arteriosclerosi caratterizzata da infiammazione cronica. La causa principale dell’arteriosclerosi è l’ipertensione, assieme a stress ossidativo e dal colesterolo alto: questi fattori vengono riequilibrati dal melograno.

Le vitamine contenute in questo frutto autunnale sono vitamina A, vitamina B5 (acido pantotenico), vitamina C, fenoli naturali, potassio, vitamina E e acido folico. L’alta concentrazione di antiossidanti, inoltre permette di contrastare i radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare.

In erboristeria, ma anche in farmacia, è ormai possibile trovare molti integratori a base di melograno, anche se l’ideale è il consumo del frutto vero e proprio, disponibile in tutti i supermercati di Perugia, dove si può trovare in vendita anche il succo.

I benefici apportati dal consumo di melograno

  • Rinforza ossa e muscoli
  • Aiuta a diminuire i livelli del colesterolo “cattivo”
  • Diminuisce leggermente la pressione arteriosa
  • Aiuta a prevenire diversi tipi di cancro, specialmente quello alla prostata
  • Previene l’accumulo di grasso nell’addome
  • Aiuta a prevenire il deterioramento della cartilagine
  • Ha proprietà astringenti (previene la diarrea) specialmente in infuso fatto con la buccia e la corteccia dell’albero
  • Riduce lo stress
  • Ha proprietà antinfiammatorie
  • Riduce lo sviluppo della cataratte
  • Migliora il diabete
  • Elimina i parassiti intestinali
  • Riduce la placca dentale e ha effetti antibatterici
  • Protegge la pelle dai raggi ultravioletti 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutti d'autunno, ecco perché dovremmo consumare ogni giorno il melograno

TerniToday è in caricamento