Spuntini "giusti" per non ingrassare, ecco quali sono

Bisogna mangiare poco e spesso per tenere in attività in modo corretto il metabolismo, ma attenzione a che cosa si mangia: ecco gli alimenti più indicati

È ormai risaputo che la dieta mediterranea è uno dei regimi alimentari migliori in assoluto per il suo equilibrio tra i nutrienti.

Ma alla base di ogni dieta sana ed equilibrata c’è la giusta stimolazione del metabolismo, processo necessario per bruciare rapidamente le calorie assunte con il cibo. Diventa poi essenzioale mangiare più volte al giorno, frazionando i pasti e optando per alimenti che accelerino il senso di sazietà e rallentino l’assorbimento di zuccheri e grassi. 

Mangiare poco e spesso non interrompe, quindi, il processo di dimagrimento ma lo asseconda, ma bisogna fare attenzione a ciò che si mangia quando si ha voglia di uno spuntino.

Ecco allora quali sono i cibi più adatti a saziare, stimolando correttamente il metabolismo.

  • Frutta di stagione. Mele, melegrane, arance, pere,  mandarini, kiwi, pompelmi, fichi d’India, uva e cachi sono tra le delizie che la natura ci propone in questi mesi autunnali. Sono frutti ricchi di vitamine e sali minerali, ottimi alleati contro i malanni tipici di questa stagione come tosse e raffreddore, oltre a vantare importanti proprietà diuretiche e lassative.
  • Frutta secca. Anche nella sua variante secca, la frutta continua ad essere indicata per spezzare la fame. Senza superare i 15/30 grammi al giorno, si possono consumare mandorle, noci e nocciole che sono ricche di calcio, magnesio e fosforo. Inoltre, contenendo Omega 3, aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari.
  • Yogurt. Che sia intero, magro, greco, il parzialmente scremato o vegetale, in ogni caso è ricco di fermenti lattici vivi, che aiutano a rivitalizzare la flora intestinale. Consumare 1 yogurt al giorno è, quindi, un’ottima abitudine alimentare per il benessere non solo dell’intestino ma di tutto l’organismo.
  • Pane integrale o di segale, ne basta una fetta associata a un po’ di bresaola, fesa di tacchino o tonno al naturale, come quota proteica. E’ un ottimo spuntino per chi pratica attività fisica, ma non solo. Reintegra il fabbisogno di proteine grazie alla presenza di valina, leuicina e isoleuicina (gli amminoacidi rammificati che nutrono le fibre muscolari).
  • Verdura cruda in pinzimonio. Prendete la verdura cruda (ravanello, bastoncini di carote, piccoli pezzi di finocchio o di sedano) e conditela con una emulsione di olio vegetale (d’oliva, di canapa o di semi di sesamo) e limone. Si tratta di un perfetto spuntino saziante, salutare e ipocalorico.
  • Gallette di riso o di farro, ce ne sono per tutti i gusti e rappresentano sono un’altra alternativa sana e saziante. Se ne possono consumare 30gr al giorno (come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio), accompagnate da un velo di marmellata bio senza zuccheri aggiunti, in alternativa da affettati magri o formaggi spalmabili light.

A Terni trovare senza dubbio una vasta selezione di questi alilmenti "light" nei supermercati più attenti al biologico come NaturaSì

in Viale C. Battisti, 161 tel 0744 306993 sito web: https://www.naturasi.it/negozi/terni/terni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat “intelligente”, stampa ed eroga banconote: arriva da Terni l’idea che sfida il riciclaggio di denaro

  • Concorsi pubblici al comune. Ventotto posti per varie figure professionali, arrivano i bandi: "Opportunità per la città"

  • Caccia al cinghiale. C'è la proroga stabilita dalla giunta regionale

  • Ordinano la pizza e rapinano il fattorino: calci e pugni per rubare una manciata di euro

  • Un cavallo bianco avvistato in via Murri. La raccomandazione: “Procedete con cautela se vi trovate in zona”

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

Torna su
TerniToday è in caricamento