rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Benessere

“La memoria dell’acqua, le parole hanno uno straordinario potere: lo dimostra questo esperimento”

Benessere, la rubrica di Simone Coglitore: “Ho voluto fare un test per constatare con i miei occhi le teorie e gli studi di Masaru Emoto: ecco il risultato”

Continuiamo la nostra rubrica parlando del famoso esperimento sulla memoria dell’acqua di Masaru Emoto.

Qualche anno fa ho voluto fare un test per constatare con i miei occhi le teorie e gli studi di Masaru Emoto: te lo racconto così che anche tu potrai provarlo.

Prima lascia che introduca l’argomento e questa straordinaria anima, Masaru Emoto, che ci ha lasciati nel 2014 con un’incredibile eredità.

Masaru Emoto e la memoria dell’acqua

Il famoso scienziato giapponese ha infatti evidenziato una delle più sorprendenti proprietà dell’acqua, ovvero quella di “memorizzare” le informazioni.

Sulla memoria dell’acqua sono stati fatti moltissimi studi degni di nota (v. le ricerche di Luc Montagner, Emilio del Giudice e Giuliano Preparata) ma quelli di Masaru Emoto mi hanno davvero entusiasmato.

Famose sono diventate le foto dei cristalli di acqua immortalati da Emoto, dopo essere stata sottoposta a diversi tipi di “frequenze”, dalla musica classica a quella heavy metal.

Il processo era questo: prima l’acqua veniva “informata” con diversi tipi di musica, poi veniva congelata e successivamente ne venivano analizzati i cristalli.

Si scoprì che quando all’acqua veniva fatta “ascoltare” una musica armoniosa, la forma dei cristalli era altrettanto armonica; viceversa, con le frequenze dell’heavy metal, il cristallo non era presente, senza forma o disarmonico.

cristalli acqua articolo benessere-2Ma gli esperimenti di Emoto non si fermarono a questo, fece altrettanto con parole e simboli, dimostrando che le parole “grazie” e “ti amo” produco una qualità vibrazionale armonica rappresentata dalla forma del cristallo, al contrario delle parole “ti odio” o “ti uccido”.

Lo stesso fenomeno si presenta anche quando l’acqua è pulita piuttosto che inquinata o stagnante.

Lo possono testimoniare i cristalli del lago Biwa in Giappone, quando il 25 luglio del 1999, più di 300 persone si sono riunite di fronte alle sue acque inquinate per offrire le proprie preghiere.

Il risultato fu incredibile: lacqua prelevata dal lago inquinato prima dell’esperimento non aveva prodotto alcun cristallo, mentre lacqua prelevata dopo la preghiera aveva dei cristalli meravigliosamente armonici.

Spesso mi chiedono: Che parole ha usato per creare i più bei cristalli che ha fotografato? Senza esitare rispondo: Amore e Gratitudine”. - M. Emoto

L’esperimento del riso

Finita la doverosa premessa, ora ti racconto l’esperimento che ho fatto e cha anche tu, se vorrai, potrai replicare. Ecco i passaggi:

  • Cuoci un po’ di riso
  • Prendi due barattoli di vetro e scrivi “ti amo” su uno e “ti odio” sull’altro. Puoi aggiungere anche altre parole, il senso l’hai capito.
  • Scola il riso e versalo nei due barattoli e aggiungi un po’ di acqua del rubinetto
  • Chiudi i barattoli e lasciali in un luogo chiuso e asciutto per 4-5 settimane

Se vuoi, durante il periodo dell’esperimento, quando sei in preda alla rabbia o qualsiasi altra emozione negativa, sfogati sul barattolo con la scritta “ti odio”. Allo stesso modo, quando senti il cuore colmo di gratitudine e di gioia, rivolgiti all’altro.

So che può sembrarti strano, ma c’è molta differenza tra sapere una cosa e farne esperienza, in qualche modo ne diventi maggiormente consapevole.

Queste sono le foto del mio esperimento prima e dopo, lascio a te le conclusioni.

barottolo riso prima articolo benessere-2barattolo riso dopo articolo benessere-2

Come abbiamo detto nei precedenti articoli, pensieri ed emozioni hanno una grande influenza sul nostro corpo poiché tutto è collegato.

Ora, sapendo che il nostro organismo è fatto per il 70% di acqua (a livello molecolare sembra addirittura il 99%) la domanda è: secondo te, quanto sono importanti le parole che diciamo e i pensieri che facciamo quotidianamente?

È bene quindi diventare consapevoli e padroni della nostra mente, anche perché noi non siamo la mente, ma di questo ne parleremo in un altro articolo.

Ci rileggiamo presto.

*Sono un’anima in cammino nel suo percorso di ricerca ed evoluzione. Ho creato VisioneOlistica.it per diffondere risorse utili per il proprio benessere naturale, la crescita personale e spirituale. In questa rubrica ti racconto quello che ho imparato nel mio percorso, cercando di offrirti spunti utili per il benessere di corpo, mente e spirito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La memoria dell’acqua, le parole hanno uno straordinario potere: lo dimostra questo esperimento”

TerniToday è in caricamento