rotate-mobile
Benessere

Riflessologia e digitopressione: così il nostro corpo diventa una fonte di energia

Benessere, la rubrica di Simone Coglitore: “Questo approccio prevede la stimolazione di specifici punti per favorire il riequilibrio dei rispettivi organi e mantenere lo stato di salute dell’intero organismo”

In questo nuovo articolo della rubrica benessere parliamo delle “mappe” del corpo e di come possiamo stimolare particolari punti per favorire il nostro benessere.

Alcune parti del nostro corpo (come i piedi, le mani, il volto e le orecchie) rappresentano vere e proprie mappe dellintero organismo, all’interno delle quali troviamo corrispondenze con specifici organi.

pianta piedi-2

La riflessologia è l’antica scienza che studia la relazione tra determinati punti all’interno di queste zone e gli organi.

Questo approccio, già presente nell’antica medicina tradizionale cinese, prevede la stimolazione di specifici punti del corpo per favorire il riequilibrio dei rispettivi organi e mantenere lo stato di salute dell’intero organismo.

Esistono diverse discipline in questo ambito: dalla più famosa riflessologia plantare, a quella delle mani, della faccia e delle orecchie.

Il massaggio riflessologico favorisce la liberazione di ormoni come le endorfine, stimola il sistema linfatico e la circolazione, con una conseguente azione terapeutica.

Oltre ad essere efficace per la depurazione dell’organismo e per un riequilibrio energetico, può essere una pratica utile in diversi casi.

mappa uomo-2

Ma in realtà non ci sono solo queste specifiche zone: in tutto il corpo sono presenti ben 365 punti che corrono lungo i 12 meridiani energetici.

Alcuni di questi punti sono maggiormente efficaci e puoi imparare anche tu a stimolarli manualmente e sperimentarne i benefici in diversi ambiti.

La tecnica prevede il massaggio del punto con un dito (pollice o indice in base alla posizione del punto) eseguito con una leggera/media pressione in senso rotatorio per 2-3 minuti su ciascun punto.

LI 4 - Meridiano di intestino crasso

Localizzato sulla mano (v. Figura) è chiamato anche “punto aspirina” per la sua azione di bloccare il dolore, rimuovere le ostruzioni dai meridiani e tonificare l’energia vitale.
Indicato in caso di malattia da raffreddamento, febbre, cefalea, tosse, mal di denti.

mano-2

KI 3 - Meridiano del rene

Il meridiano del rene è uno tra quelli più importanti poiché conserva l’energia vitale. Questo punto, localizzato vicino al malleolo (v. Figura) ha un’azione tonificante, regola i reni, fortifica la parte lombare e le ginocchia.
Indicato in casi di disturbi agli apparati genitali, dolori lombari, perdita di peso, mani e piedi freddi, insonnia, acufeni, asma, diabete.

malleolo-2

ST 36 - Meridiano dello stomaco

Localizzato sotto al ginocchio (v. Figura), questo punto regola e tonifica stomaco, milza e sangue, genera un flusso di energia in tutto il corpo.
Indicato in caso di pienezza, dolori gastrici, gonfiore, stanchezza, indebolimento muscolare, confusione mentale.

ginocchio-2

Questi sono solo tre punti, ovviamente ce ne sono molti altri che potresti imparare a conoscere per iniziare a scoprire il tuo “corpo energetico”.

Se non hai mai sperimentato la riflessologia plantare o l’agopuntura, ti consiglio di provare: una volta al mese è un buon modo per mantenersi in salute!

Prova a stimolare manualmente i punti che ti ho indicato o magari fatti fare un bel massaggio ai piedi dal tuo partner…l’importante è che ti prendi cura di te!

Ci rileggiamo presto.

*Sono un’anima in cammino nel suo percorso di ricerca ed evoluzione. Ho creato VisioneOlistica.it per diffondere risorse utili per il proprio benessere naturale, la crescita personale e spirituale. In questa rubrica ti racconto quello che ho imparato nel mio percorso, cercando di offrirti spunti utili per il benessere di corpo, mente e spirito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riflessologia e digitopressione: così il nostro corpo diventa una fonte di energia

TerniToday è in caricamento