rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Salute

Come alleviare gli effetti delle punture di zanzara in maniera naturale

Sempre sgradite, le zanzare rovinano i nostri momenti sereni d'estate: ecco come allontanarle senza nuocere all'ambiente e a chi ci vive

Una tra le caratteristiche meno piacevoli dei mesi esitivi, contraddistinti dai periodi di ferie al mare o in montagna e dalle ore piacevoli trascorse all'aria aperta fino a tarda sera, è purtroppo quello relativo alla presenza delle zanzare: è il caldo a favorire il loro proliferare, abbinato all'umidità tipica dei nostri climi. Che sia giorno o notte, con la luce o con il buio, questi sgradevoli insetti riescono a rovinare tramonti sul mare, aperitivi in spiaggia, cene all’aperto e notti serene. Come difendersi, in maniera definitiva, da esse?

C'è senza dubbio attenzione crescente ai temi dell’ambiente e della salute, propria e anche degli animali domestici, e per questo motivo si sta diffondendo sempre di più il ricorso a rimedi naturali contro le zanzare, rimedi che sono sicuramente più economici e più sicuri rispetto ai prodotti industriali.
Vediamo allora alcuni consigli per respingere gli assalti delle zanzare in maniera naturale e low cost.

Diffondere nell'aria profumo di caffè

Sperando che sia di vostro gradimento il suo aroma, i chicchi e, ancora meglio, la polvere macinata del caffè hanno un effetto repellente molto efficace contro questi odiosi insetti. Bruciando un po’ di caffè in polvere oppure conservando alcuni fondi di caffè in un contenitore aperto per circa una settimana e, poi spargendoli in corrispondenza delle porzioni di terreno o di acqua stagnante che si presume siano infestate, ci si potrà liberare delle zanzare. Inoltre, le sostanze contenute nel caffè riescono ad eliminare le larve non ancora sviluppate.

Olii essenziali e piante aromatiche

Le zanzare sono sensibili agli odori, quindi con poche gocce di olio essenziale riusciremo a tenerle a distanza. In particolare, le fragrazne più sgradite sono quelle di:

  • Lavanda
  • Olio di neem
  • Citronella
  • Geranio
  • Tea tree oil
  • Limone

Non solo gli oli essenziali, ma si possono coltivare queste piante in giardino o in balcone, per sfruttare il loro effetto repellente anche all’aperto.

Box per pipistrelli

Riabilitiamo l'utilità di questo animale notturno, che non risulta sempre molto simpatico. Il pipistrello è infatti il predatore numero uno delle zanzare. Se non temete questo animaletto volante, potete accoglierlo in una bat box da installare in giardino o in balcone, così che vi difendano da ronzii e punture. Bisognerà appendere la bat box ad almeno 4 metri da terra, facendo attenzione a posizionarla in zone che siano poco illuminate di notte. Se la sola idea vi fa inorridire, ricordate che anche lucertole e gechi sono degli eccellenti insetticidi naturali. 

Rimedi naturali contro le punture di zanzara

Ottimi rimedi er alleviare il prurito, il fastidio e talvolta il bruciore che si manifestano in seguito alle punture delle zanzare, è utile applicare sulla zona un gel all’aloe vera puro o un unguento all’iperico, entrambi dotati di proprietà lenitive, cui si associa un'azione antinfiammatoria e cicatrizzante. Altro rimedio naturale efficace per dare sollievo dalle punture di zanzare è l’oleolito di calendula, una preparazione farmaceutica con proprietà emollienti, lenitive, antinfiammatorie e cicatrizzanti

Consigli utili

  • Installate una zanzariera su ogni finestra.
  • Usare il ventilatore per ottenere una diluzione dell’anidride carbonica, sostanza chimica fortemente attrattiva per questi insetti.
  • Evitare i ristagni d’acqua, specialmente quelli sotto i vasi; per evitare che le zanzare nidifichino nel vostro balcone, potete provare la tecnica della monetina di rame: inseritene una in ogni sottovaso per rendere inospitale l’acqua dove di solito vengono deposte le uova.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come alleviare gli effetti delle punture di zanzara in maniera naturale

TerniToday è in caricamento