rotate-mobile
Blog

“Apertura della Ztl a Terni, tutte le decorazioni natalizie svanirebbero fra le auto parcheggiate”

Sperimentazione nel centro città, l’intervento di Alleanza Verdi-Sinistra: “Avremo solo grave inquinamento, è risaputo che i consumi e gli acquisti aumentano con la pedonalizzazione delle aree”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato di Alleanza Verdi-Sinistra Terni sulla questione dell’apertura a fasce orarie della zona a traffico limitato.

---------------

Il sindaco Bandecchi ha annunciato l’apertura della Ztl nel periodo natalizio. Così avremo solo grave inquinamento da auto anche in centro città. Con tutte le ciclabili che sono state realizzate, il Comune di Terni dovrebbe incentivare i ternani a raggiungere il centro in bici, investendo sul bike sharing, anziché aprire la Ztl al traffico automobilistico.

È poi risaputo che i consumi e gli acquisti aumentano con la pedonalizzazione delle aree, nelle città in pianura, come Terni. Le Ztl, come tutti gli studi dimostrano ampiamente, servono inoltre per scoraggiare l’uso dell’autovettura privata come modalità vettoriale.

A Terni siamo passati da 43 auto ogni 100 abitanti nel 1986 a 69 nel 2022 e gli effetti di congestione e di inquinamento sono sotto gli occhi di tutti. L’apertura indiscriminata della Ztl penalizzerebbe ulteriormente i tempi di percorrenza del trasporto pubblico locale, che trovava nelle strade liberate dalla circolazione ordinaria corsie preferenziali di fatto.

Il Tpl sarà così ulteriormente scoraggiato e depotenziato, in aggiunta ai tagli di linee e di corse già perpetrate dalla giunta regionale negli ultimi anni. Poi, tutte le belle decorazioni natalizie svanirebbero fra le macchine parcheggiate. Quindi apertura della Ztl uguale a inquinamento a go-go.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Apertura della Ztl a Terni, tutte le decorazioni natalizie svanirebbero fra le auto parcheggiate”

TerniToday è in caricamento