rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Blog

“Aumenti in vista, la giunta Bandecchi fa i conti con la realtà: finita la luna di miele con i ternani”

L’intervento del segretario provinciale di Terni di Noi Moderati, Yari Lupattelli: “ Non si riesce a capire quindi quale sia il progetto di sviluppo della città da parte dell’esecutivo, se non quello di aumentare le tariffe”

La giunta Bandecchi oggi deve fare i conti con la realtà: gli aumenti delle tariffe inseriti in questi giorni nella programmazione economica testimoniano, ancora una volta, quanto la retorica di Alternativa Popolare sia distante dalla realtà.

Fino a questo momento, il lavoro della giunta Bandecchi non ha portato a cambi sostanziali della situazione locale. E questo al di là degli annunci roboanti lanciati dal sindaco sia in campagna elettorale che durante il mandato. Oggi poi, conti alla mano, il Comune aumenta le tariffe per i cittadini, in particolare quelle che riguardano i servizi scolastici, i parcheggi, fino a mantenere al massimo le aliquote di Irpef e Imu. Non si riesce a capire quindi quale sia il progetto di sviluppo della città da parte dell’esecutivo, se non quello di aumentare le tariffe. Pensiamo che la luna di miele tra i ternani e il sindaco si possa dire già conclusa.

Altro fronte su cui serve chiarezza è quello sanitario: siamo in una fase di transizione in cui il mondo sanitario regionale si sta muovendo sempre più per tentare di dare risposte più adeguate alle nuove esigenze dei cittadini. Non è più tempo di pensare ai singoli territori ma ormai l’organizzazione dei servizi deve essere necessariamente pensata come regionale, sfruttando al meglio la rete dei presidi e delle istituzioni locali, a cominciare per esempio dall’università.

Quello della sanità è un settore cruciale per i territori, anche in considerazione delle prossime sfide elettorali che attendono l’Umbria. Da questo punto di vista, bene la scelta del centrodestra per Margherita Scoccia come candidato sindaco a Perugia. In questa fase, è fondamentale che il centrodestra, tutto, riparta dall’unità, convocando tavoli aperti a tutti gli esponenti della coalizione proprio per lavorare nell’ottica dell’unità. La speranza è che l’esperienza di Terni abbia fatto comprendere l’importanza del lavoro di squadra e dell’unità di intenti.

*segretario provinciale Terni di Noi Moderati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Aumenti in vista, la giunta Bandecchi fa i conti con la realtà: finita la luna di miele con i ternani”

TerniToday è in caricamento