rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Blog

Comune di Terni: “Stop ai veicoli abbandonati. Un cambio di passo per favorire il decoro urbano”

La delibera di giunta consentirà alla polizia locale di attestare la non utilizzabilità e permettere la rottamazione pur in presenza di fermo fiscale. La soddisfazione della Lega Terni

“Un cambio di passo, rispetto al passato, per favorire il decoro urbano”. La Lega Terni saluta con soddisfazione la delibera di giunta che è stata approvata, lo scorso 4 maggio, denominata: “Attivazione del servizio di attestazione di non utilizzabilità di veicoli sottoposti a fermo fiscale, finalizzata alla rottamazione, a seguito di istanza di parte o d’ufficio”.

Secondo i leghisti: “Grazie alla delibera adottata su iniziativa dell’assessore alla polizia locale Giovanna Scarcia della Lega, si cambia passo rispetto al passato, mettendo il freno a un fenomeno in aumento anche nel nostro territorio, come quello dell’abbandono prolungato di auto e mezzi in aree pubbliche o private. Con tale provvedimento – aggiungono – l’obiettivo è evitare che il protratto deposito all’aperto dei veicoli abbia un impatto negativo sia sul decoro urbano che sull’ambiente, magari a causa dello sversamento di residui liquidi. In alcuni casi, il mezzo abbandonato diviene oggetto di atti vandalici con pericolose conseguenze anche per la sicurezza pubblica”.

Il contenuto della delibera: “Trattasi di veicoli sottoposti a fermo fiscale, condizione che non ne consente la rottamazione da parte dell’interessato. Attraverso la delibera di giunta promossa dall’assessore Scarcia si dà facoltà alla polizia locale di attestare la possibilità di rottamazione del veicolo, anche se sottoposto a fermo fiscale, previa documentata inutilizzabilità dello stesso da parte di officina autorizzata prodotta dal richiedente ‘in considerazione dello stato in cui versa – è scritto nella delibera – per evidente stato di abbandono o per il protratto deposito all’aperto a causa delle avversità atmosferiche o per gli atti di vandalismo subiti o per essere gravemente danneggiato e/o distrutto’. L’importo da pagare è di 30 euro”.

Riflessione a margine: “Una iniziativa molto importante – concludono – che rende possibile la demolizione del mezzo in modo più semplice e veloce, dando così risposta alle numerose istanze pervenute dai cittadini e alle necessità di tutelare decoro urbano e garantire rispetto dell’ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni: “Stop ai veicoli abbandonati. Un cambio di passo per favorire il decoro urbano”

TerniToday è in caricamento