rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Blog

"Convezione Università-Regione, grave squilibrio per la sanità ternana"

L'intervento di Marco Coccetta, segretario regionale Cimo Umbria: "Si apra una nuova riflessione"

La convenzione siglata tra la Regione Umbria e l'università degli studi di Perugia per un riassetto complessivo del servizio sanitario regionale necessita di una ulteriore e approfondita riflessione, così come è stato preadottato andrebbe a creare un grave squilibrio in danno della sanità ternana. Da quanto informalmente abbiamo appreso, in queste ore si sarebbe dovuta tenere la presentazione della stessa convenzione, poi rinviata a data da destinarsi. Ci auguriamo che questo rinvio possa essere l'occasione per iniziare un nuovo e costruttivo dialogo che consenta di disegnare al meglio il futuro della sanità regionale e che permetta all'azienda ospedaliera di Terni e alla rete sanitaria provinciale di mantenere servizi e prestazioni di alta qualità. 

Come Cimo Umbria sono mesi che sottolineiamo le criticità contenute nella convenzione, soprattutto a discapito dell'ospedale di Terni. La convenzione in oggetto prevederebbe, ad esempio, un declassamento a struttura semplice dell'unità operativa di cardiochirugia che finirebbe così sotto il controllo di Perugia. Terni perderebbe anche la chirurgia maxillo-facciale e la chirurgia della mano. A questi due casi, fatti a titolo puramente esemplificativo, si aggiungerebbero tanti altri servizi che verrebbero meno a Terni e questo non lo possiamo permettere, il tutto andrebbe pesantemente a discapito dei cittadini. Il servizio sanitario regionale crediamo che vada pensato in funzione di un miglioramento complessivo dell'organizzazione dei nostri ospedali e della rete sanitaria in generale e non funzionale ad una logica di mera spartizione tra Regione e università.

                                                                                                                                               *segretario regionale Cimo Umbria

                                                                                                                                         

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Convezione Università-Regione, grave squilibrio per la sanità ternana"

TerniToday è in caricamento