rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Blog

“I problemi della sanità umbra e ternana non si risolvono con le dimissioni di Pasquale Chiarelli”

Valdimiro Orsini sull’addio del direttore generale dell’ospedale di Terni: “Ora c’è bisogno di qualità che tenga finalmente conto delle professionalità, dei meriti, chiudendo quella lunghissima stagione di rendite di posizione e di situazioni consolidate”

Ringrazio Pasquale Chiarelli per il lavoro svolto al con passione e professionalità in un momento difficile per la sanità umbra che sconta problemi annosi di natura strutturale e questioni legate alla pandemia Covid 19.

I problemi della sanità umbra e ternana non si risolvono con le dimissioni del dottor Chiarelli, ci sono problemi evidenti: il disastro della sanità territoriale; il depotenziamento dell’ospedale di Narni e Amelia ha provocato ulteriori problemi alle strutture ospedaliere del Santa Maria, come testimonia l’aumento spropositato di accessi al pronto soccorso di Terni; le liste di attesa divenute talmente lunghe che al Cup non vengono prese le prenotazioni per molti tipi di esame diagnostici. Sono necessari dunque interventi in profondità, che necessitano di un confronto costante con gli operatori della sanità, con le categorie sociali, i rappresentanti delle istituzioni locali, che condividano un piano complessivo di intervento, investimento ed efficientamento, un cambiamento della sanità regionale.

Non è oggi che l’azienda ospedaliera ha perso attrattività, soprattutto nelle prestazioni di alta specializzazione. Ora, dunque, c’è bisogno di qualità che tenga conto delle professionalità, dei meriti, chiudendo finalmente quella lunghissima stagione di rendite di posizione e di situazioni consolidate.

*consigliere del gruppo misto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“I problemi della sanità umbra e ternana non si risolvono con le dimissioni di Pasquale Chiarelli”

TerniToday è in caricamento