rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Blog

Terni, Lega: “Dislocazione del Briccialdi e campus della musica nostri progetti approvati la scorsa legislatura”

Intervento della Lega Terni: “Vigileremo affinché l’attuale sindaco non distrugga quanto di buono sa offrire questa città”

Il gruppo della Lega Terni interviene sui progetti del Campus della musica e dell’istituto Briccialdi, evocando quanto accaduto nel corso della precedente consiliatura quando era presente a palazzo Spada, detenendo la maggioranza relativa nella plenaria: “Siamo contenti di sapere che sull’Istituto musicale Briccialdi il sindaco Bandecchi abbia deciso di intraprendere il percorso tracciato dalla Lega. Nello scorso mese di marzo – ricordano - il Consiglio comunale ha infatti approvato un ordine del giorno, proposto da Federico Brizi della Lega e sottoscritto da tutti i gruppi di maggioranza, dove veniva indicato il Centro Multimediale quale sede eletta e adeguata alla realizzazione di un vero e proprio Campus della musica e del multimediale, valorizzando tutte le infrastrutture già presenti e realizzando una ristrutturazione leggera, concentrata sull’efficientamento energetico e sull’ottimizzazione edilizia, dal momento che la attuale divisione interna dei locali e la situazione strutturale del complesso ben si presta ad ospitare il Conservatorio”.

I dettagli del documento: “Nell’atto si chiedeva anche di garantire sostegno alla partecipazione del Briccialdi a un bando nazionale per progetti di sviluppo fino a 10 milioni di euro. Il presupposto fondamentale alla base dell’atto è l’appeal che la statalizzazione, avvenuta a gennaio e alla quale la Lega ha contributo in maniera determinante, ha conferito all’Istituto, con la prospettiva di un sensibile incremento della popolazione studentesca (anche in funzione dell’ampliamento dell’offerta didattica). La sede attuale dell’Istituto (Palazzo Giocosi Mariani), pur nel suo indiscutibile prestigio storico, artistico e architettonico, risulta fin d’ora limitata per ambienti e dimensioni ad ospitare tutte le attività didattiche e implicherebbe il mancato assorbimento di ulteriori iscritti”

Ed ancora: “Per questo motivo si valutava necessario prendere in locazione spazi supplementari, come appunto quelli garantiti dal CMM e avere in convenzione un teatro (l’unico presente in Città) di 350 posti per le produzioni più ingenti e dislocare variamente in edifici e spazi cittadini le numerose attività di produzioni del Conservatorio”.

Secondo Lega Terni: “Bandecchi e il suo vicesindaco cercano quindi di far passare per farina del proprio sacco il progetto sulla dislocazione del Briccialdi e sul Campus della musica quando in realtà è stato già proposto e fatto approvare in aula dalla Lega Terni nella scorsa legislatura, dopo la statalizzazione avvenuta nel gennaio 2023. L’Istituto Musicale “Giulio Briccialdi” di Terni ha rappresentato storicamente, e sempre più rappresenta, un punto di riferimento nella didattica e nella cultura musicale di eccellenza in Italia e nel mondo. Vigileremo – concludono - affinché l’attuale sindaco non distrugga quanto di buono sa offrire questa città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, Lega: “Dislocazione del Briccialdi e campus della musica nostri progetti approvati la scorsa legislatura”

TerniToday è in caricamento