rotate-mobile
Blog

Pnrr e Governo, Filipponi (Pd): “Solite ambiguità del sindaco Latini”

L’intervento del capogruppo del Partito democratico: “Prenda esempio da altri del centrodestra che lavorano con noi per Terni”

Francesco Filipponi, capogruppo Pd in consiglio comunale 

Siamo alle solite ambiguità del sindaco Latini. Nel senso che prova sempre a fare diverse parti in commedia. È sempre pronto a sbandierare i finanziamenti del Pnrr, un piano tutto dovuto al governo Draghi, eppoi apprendiamo, con un certo stupore che non è tra le centinaia di sindaci, di sinistra e di destra, che hanno chiesto stabilità di governo in questa fase di attuazione del Pnrr. In sostanza Latini vuole i soldi ma senza governo che pure vede anche la partecipazione della Lega. Dovrebbe prendere esempio da altri esponenti del centrodestra di Terni che con il governo, con tutte le forze politiche che vi si siedono, sanno collaborare nel nome degli interessi di Terni. Abbiamo sottolineato che le azioni del deputato Raffaele Nevi su Fabbrica d’armi e cittadella della giustizia collimano con l’azione portata avanti dai nostri deputati, ad iniziare da Walter Verini, su questi temi. Così si fanno gli interessi di Terni, facendo squadra, guardando ai risultati.

Noi del Pd abbiamo lavorato insieme al ministro Franceschini per portare in porto il progetto Cesi, fermo restando che avevamo chiesto alla giunta Latini di tenere presente tutte le antiche municipalità di Terni. In merito al Pnrr spiace constatare invece il completo fallimento sul fronte palestre e scuole. I progetti del Comune di Terni non sono andati a segno, niente da fare per la nuova palestra per la scuola Alterocca e il restyling per la Donatelli, San Giovanni e Giovanni XXXIII. Su questo fronte chiediamo all'assessora ai Lavori Pubblici Benedetta Salvati di coinvolgere l’intero consiglio comunale, di fare squadra con tutte le forze politiche nell’interesse di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr e Governo, Filipponi (Pd): “Solite ambiguità del sindaco Latini”

TerniToday è in caricamento